Volkswagen ID.3 afflitta da “enormi problemi di software”

0
238

I media tedeschi riferiscono di preoccupanti “enormi problemi di software” che Volkswagen sta avendo con la sua Volkswagen ID.3, che è stata prodotta su scala limitata dal 4 novembre.

La natura del problema non è descritta, ma in generale sembra che il software non sia completo, il che significa che tutti i primi ID.3 che sono stati, sono e saranno prodotti (per almeno qualche mese ancora) avranno bisogno di un aggiornamento del software.

Fonti non ufficiali affermano che il primo lotto di auto è conservato in parcheggi appositamente affittati. Si prevede che il produttore tedesco dovrà aggiornare il software per circa 10.000 ID.3 nella primavera del 2020.

Anche un altro lotto di 20.000 ID.3 (per un totale di 30.000) potrebbe essere interessato e probabilmente richiederà un aggiornamento del software, ma attraverso un aggiornamento via etere.

Combinando le voci, diremmo che l’aggiornamento via etere fa parte delle caratteristiche del software/firmware non ancora pronte.

Le consegne ai clienti delle prime auto ID.3 sono previste per la metà del 2020.

Il problema non ufficiale segnalato con il software sembra interessante, soprattutto se si ricordano le parole del CEO della Volkswagen, Herbert Diess, riguardo al software come un importante vantaggio competitivo.

A lungo termine, penso che potremmo avere un po’ di vantaggio a causa della dimensione. Dal punto di vista dell’hardware, probabilmente non c’è una grande differenza, perché anche loro [Tesla] hanno una piattaforma elettrica dedicata e sono già abbastanza grandi per un produttore di auto elettriche“.

“Ma quando si tratta dell’altra grande impresa, che è il software, Tesla è forte in questo – ma il software è davvero un gioco di quantità. Se fai il software, devi usare dieci milioni di dispositivi, non un milione”.