Raccolta differenziata, spesso nella raccolta della plastica o degli altri generi finiscono rifiuti non idonei: i 10 errori più comuni e come evitarli

Raccolta differenziata
Raccolta differenziata, gli errori più diffusi da non commettere – (foto dal web) 

La raccolta differenziata è fondamentale per la tutela dell’ambiente e il corretto smaltimento dei rifiuti. A volte però si commettono in buona fede degli errori sulla destinazione dei rifiuti stessi. Ecco i 10 errori più comuni da evitare per una differenziazione responsabile.

1 – Tappi di bottiglia. Occorre lasciare i tappi attaccati e non separarli, essendo molto piccoli potrebbero finire negli ingranaggi delle macchine di compostaggio e danneggiarle.

2 – Giocattoli. I consorzi che si occupano della raccolta sono deputati al solo recupero degli imballaggi, i giocattoli non fanno parte di tale categoria.

3 – Tetrapak. E’ composto da materiali diversi, come cartoncino, alluminio e polietilene. Ogni comune ha le sue direttive per lo smaltimento, alcuni comuni lo smaltiscono con la plastica, altri con la carta (in questo caso, il tappo va tolto).

4 – Cannucce. Non trattandosi di imballaggi, vanno gettate nell’indifferenziato, come pennarelli, penne, spazzolini. Dal 2021 saranno completamente abolite per legge.

5 – Scontrini. Molti sono su carta termica, dunque non sono riciclabili. Il discorso non vale per le fatture e le ricevute stampate su carta normale.

6 – Biglietti. I biglietti del treno e dell’autobus, stampati su carta normale, possono invece essere riciclati.

7 – Lampadine. A prescindere dal tipo di lampadina, non vanno gettate con il vetro. Sul sito di Ecolamp, per ogni tipo di lampadina, viene indicato lo smaltimento corretto. In particolare quelle di ultima generazione vanno riportate alle isole ecologiche.

8 – Cartone della pizza. Va buttato nella carta solo se completamente pulito. Diversamente, a seconda dei comuni, finisce in indifferenziato o organico.

9 – Cristallo, specchi e pyrex. Hanno caratteristiche chimiche diverse dal vetro classico e per questo possono essere pericolosi se gettati insieme.

10 – Lenti a contatto. Mai buttarle nello scarico del lavandino: le loro dimensioni e caratteristiche possono far sì che evitino il filtraggio delle acque reflue, finendo in mare come altre microplastiche.