Il grande ex presidente Luca Cordero di Montezemolo dice la sua sulla situazione attuale della Ferrari e le dà i consigli per tornare a vincere

Luca Cordero di Montezemolo (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)
Luca Cordero di Montezemolo (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)

“La Ferrari ha tutti gli elementi perlomeno per provare a vincere e lottare fino all’ultima gara”. Questa iniezione di fiducia alla Rossa, in vista della nuova stagione, arriva direttamente da Luca Cordero di Montezemolo. Un uomo che si intende del Cavallino rampante come pochi altri, essendone stato storico presidente pluridecennale, ma soprattutto di titoli mondiali di Formula 1, visto che ne ha portati tanti a Maranello e dopo di lui non ci è più riuscito nessuno (fino ad oggi).

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Dunque, da tifoso d’eccezione qual è, ma anche da addetto ai lavori, l’ex numero uno della Ferrari si può permettere di esprimere la sua delusione per l’andamento della stagione appena conclusa, ma anche di indicare la strada per riportare la Scuderia quantomeno a lottare ad armi pari per l’iride fino alla fine.

I consigli di Montezemolo alla Ferrari

“L’ultimo Mondiale speravo andasse meglio, viste le premesse iniziali e le prove invernali”, afferma Montezemolo in una lunga intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport. “Da un po’ di anni la Ferrari non vince il titolo e questo ci sta, perché ci sono tante componenti variabili, però non ci sta che da anni non sia mai in condizioni di giocarsela fino alla fine. Ho dei ricordi non belli, di tanti campionati persi all’ultima gara della stagione, ma almeno fino alla fine c’era la possibilità di vincere. Invece quest’anno e negli scorsi questo non è avvenuto e mi è dispiaciuto. Io avevo messo insieme una squadra, se penso a Todt, Brown, Domenicali, Byrne. Binotto è in gamba, ma vincere in F1 significa avere un insieme di elementi tutti perfetti”.

Tra questi elementi figurano ovviamente i piloti, ma su questo punto Montezemolo sembra nutrire grande fiducia sia in Charles Leclerc che in Sebastian Vettel: “Leclerc è un pilota in grado di vincere, un ragazzo duro in corsa ed intelligente, che fa tesoro degli errori e può diventare un fuoriclasse. Certamente ci sono stati dei momenti che hanno influito negativamente sulla squadra, ma i piloti devono sapere che non corrono per se stessi: lo dissi una volta a Barrichello. Ci vuole chiarezza, molta disponibilità da parte di entrambi a rendersi conto di questo. Questa è una grande responsabilità che avranno Binotto e la squadra, un tema delicato. Vettel deve essere calmo, avere fiducia nei suoi mezzi che sono molto forti. Deve avere un dialogo molto aperto con la squadra. Quando si va verso la scadenza dei contratti ci sono anni delicati”.

Leggi anche —> Binotto è sincero: “Abbiamo fatto bene a lasciar vincere Vettel”

Luca Cordero di Montezemolo con Sebastian Vettel (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)
Luca Cordero di Montezemolo con Sebastian Vettel (Foto Miguel Medina/Afp/Getty Images)