Ashan Corrick, un giovane di soli 25 anni, è morto a pochi giorni da Natale dopo che il 17 agosto scorso gli avevano diagnosticato un tumore al cervello: il messaggio su Facebook del fratello gemello Aysa ha commosso il web.

Ashan Corrick
Ashan Corrick (foto dal web)

Ashan Corrick è morto a soli 25 anni per un tumore al cervello diagnosticatoli il 17 agosto scorso: il fratello gemello Aysa ha voluto ricordarlo tramite un commovente post su Facebook che ha commosso il web. La famiglia, dopo la scoperta della malattia, era riuscita a raccogliere oltre 6mila sterline grazie ad una raccolta fondi per permettere al giovane di sottoporsi a cure sperimentali, tuttavia il tumore era ormai al 4 stadio ed il 25enne è venuto a mancare all’affetto dei propri cari qualche giorno prima di Natale.

Muore a pochi giorni da Natale a causa di un tumore al cervello: il messaggio del gemello commuove il web

Un messaggio straziante che ha commosso il web quello pubblicato da Aysa Corrick, un giovane 25enne di Filton cittadina a nord di Bristol, il quale ha reso nota la scomparsa del fratello gemello Ashan a pochi giorni da Natale. Una triste storia iniziata il 17 agosto scorso quando il ragazzo, dopo due giorni di mal di testa si era recato al Southmead Hospital per comprendere cosa gli stesse accadendo. A parlare della vicenda i media locali tra cui il Bristol Live con cui il giovane Ashan aveva parlato appena dopo aver scoperto di avere un tumore al quarto stadio. Il quotidiano riporta che nel settembre scorso il 25enne, ora scomparso, aveva dichiarato: “Mi sono diretto al Southmead e mi hanno fatto un esame. Quando ero nella sala d’attesa, una donna è uscita e ha detto che aveva trovato qualcosa. Mi parlarono di una massa oscura nel cervello, così sono rimasto in ospedale per la notte, ma non pensavo che sarebbe stato così grave“. Il giovane, in quell’occasione ha proseguito dicendo al Bristol Live: “Il giorno dopo mi hanno operato. Mancavano solo cinque minuti all’operazione quando quasi di sfuggita mi dissero che la massa era cancerosa“. Il giornale inglese riferisce che il chirurgo sarebbe riuscito a rimuovere il tumore del glioblastoma dal suo cervello, ma non ce l’avrebbe fatta a rimuovere le metastasi che erano profondamente diffuse. A quattro giorni dall’intervento il giovane Ashan venne dimesso e ritornato in ospedale per prelevare i risultati della biopsia avrebbe appreso la tragica notizia. Il 25enne, sempre al Bristol Live, dichiarava: “Mi hanno dato un anno o due di vita con il trattamento. Circa il 50% delle persone con la mia condizione supera il primo anno, il 25% i due anni e solo il 10% i cinque anni dalla diagnosi“. La sua famiglia grazie ad una raccolta fondi era riuscita a raccogliere ben 6mila sterline per permettere al proprio caro di sottoporsi a cure sperimentali, ma nonostante ciò il giovane Ashan non ce l’ha fatta ed è venuto a mancare lo scorso 17 dicembre, a pochi giorni da Natale.

Il gemello Aysa ha voluto ricordare il fratello, morto a causa di un tumore, tramite un commovente post su Facebook affermando che Ashan lo aveva reso “il fratello più orgoglioso del mondo“. Nel lungo messaggio si legge: “Stasera (17-12-2019) è stata l’ultima sera in cui ho detto buona notte anche al mio fratello gemello.. il giorno più doloroso che io abbia mai passato…ha combattuto così duramente durante la scorsa settimana, ma purtroppo ha perso la sua battaglia contro il cancro… se n’è andato sereno e tra le braccia di nostra madre. Avrei lasciato questo messaggio più in là ma Ashan sarà sepolto tramite una tradizionale sepoltura musulmana ed è un processo molto veloce, quindi, il funerale sarà questo giovedì presso la moschea di Greenbank“. Il giovane Aysa prosegue affermando che a breve verrà organizzata una grande celebrazione in favore del fratello e ringrazia tutti coloro che sono stati vicini a lui ed alla sua famiglia: “Grazie a tutti per le gentili parole ed il costante sostegno… che ci crediate o no avete reso molto più facile per tutti i membri della nostra famiglia questo momento, quindi grazie mille“. Aysa poi prosegue riferendo che il fratello una volta scoperta la malattia si sarebbe arrabbiato soprattutto per come una patologia di questo genere colpisca non solo chi ne è affetta, ma anche chi gli sta vicino: per tale ragione Ashan gli aveva promesso che avrebbero ricordato i momenti felici trascorsi assieme. Il suo messaggio si chiude con parole che hanno commosso tantissimi utenti: “Riposa tranquillo fratello, mi hai reso il fratello più orgoglioso del mondo. Ti ho fatto delle promesse che mi hanno dato la forza e lo scopo di cui avevo bisogno. Ti amo di più di quanto tu possa immaginare fratello e sono così felice che non riesci più a sentire questo dolore“.

Il giovane Ashan, riporta il Bristol Live, da bambino aveva frequentato la Easton City Academy e lì aveva avviato solo pochi mesi prima della sua diagnosi una attività di miglioramento. La sua ex squadra di basket la City Academy Bristol Storm ha voluto ricordarlo così: “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono oggi con la famiglia e gli amici del giovane Ashan Corrick, recentemente scomparso in seguito alla scoperta di un tumore al cervello”. Il club lo ha descritto come un “giovane lavoratore laborioso e zelante: un vero piacere lavorare con lui e conoscerlo“.

Leggi anche —> Tragedia sulla provinciale, schianto fatale: muore un giovane militare

Ospedale
Ospedale (foto dal web)