Massimo Bossetti | attentato nel cuore della notte

0
630

Riguardo a Massimo Bossetti si segnala un attentato in piena regola perpetrato ai danni del suo più fervente sostenitore. I danni sono notevoli.

Massimo Bossetti
Massimo Bossetti (foto dal web)

Un attentato ha avuto luogo sabato scorso poco prima di mezzanotte, e riguarda Massimo Bossetti. La cosa ha ottenuto risalto soltanto adesso, a tre giorni di distanza. Una esplosione ha causato grossi danni alla cassetta della posta e soprattutto ad un muro di casa di una persona legata al muratore di Capello. Massimo Bossetti è attualmente detenuto in carcere con l’accusa di omicidio ai danni della minorenne Yara Gambirasio, trovata cadavere e con alcuni vestiti mancanti all’inizio di febbraio del 2011. A Capriate San Gervasio è andato in scena questo vero e proprio atto intimidatorio compiuto ai danni di Pietro Pagoncelli. Quest’ultimo è amico della famiglia Bossetti ed il suo principale sostenitore. Lui per primo è sempre rimasto in causa allo scopo di dimostrare l’innocenza e l’estraneità di Bossetti in merito alla vicenda di Yara Gambirasio.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Yara Gambirasio, Bossetti: “Mi impediscono di difendermi”

Massimo Bossetti, Pagoncelli sicuro delle cause di questo gesto intimidatorio

Ed ora è anche un fervente sostenitore della causa che mira ad ottenere la riapertura del processo. Pagoncelli ha fatto sapere di avere sporto regolare denuncia ai carabinieri per quanto successo. Le forze dell’ordine per ora indagano contro ignoti. Difficile oggettivamente poter risalire all’identità degli autori del gesto. Pietro Pagoncelli avrebbe fatto sapere di non avere alcun dubbio relativamente alle cause dell’attentato. “Non ho alcun nemico, mi batto per le giuste cause su Facebook ed ultimamente lo sto facendo per Bossetti”.

LEGGI ANCHE –> Bossetti litiga con la moglie | “Come hai osato”