La Kawasaki crede ciecamente nella possibilità di Alex Lowes di essere al livello di Jonathan Rea nel prossimo campionato Superbike 2020. Sarà da titolo?

Alex Lowes Superbike
Alex Lowes (foto Facebook)

Tra le novità della griglia di partenza Superbike 2020 c’è il passaggio di Alex Lowes in Kawasaki. Dopo il triennio in Yamaha, il passaggio nel team reduce da cinque anni consecutivi di vittorie.

Il 29enne inglese andrà ad affiancare il campione Jonathan Rea e dovrà dimostrare di essere all’altezza. Sia Tom Sykes che Leon Haslam hanno faticato nelle stagioni passate a tenere il passo del cinque volte campione del mondo SBK. Il fratello gemello di Sam Lowes ha fatto miglioramenti nel 2019 e adesso dovrà fare un ulteriore salto di qualità.

Superbike, Lowes da titolo con la Kawasaki?

In Kawasaki ripongono grande fiducia nel pilota che si è classificato terzo nell’ultimo campionato WorldSBK 2019. Il marketing manager Biel Roda è stato chiaro: «Abbiamo ingaggiato Lowes perché vinca gare – riporta Speedweek – e lotti per il titolo. Lui ha le capacità per farlo, è arrivato terzo nello scorso Mondiale ed è convinto che ce la farà».

Alex Lowes ha una grande occasione e dovrà sfruttarla al meglio. Ha quasi 30 anni ed è venuto il momento della maturazione completa. Condividere il box con Rea non sarà semplice, però è necessario un ulteriore step da parte sua nella prossima stagione Superbike.

Sarà fondamentale fare bene i prossimi test per conoscere meglio la Kawasaki ZX-10RR e saperla sfruttare al meglio in vista dell’inizio del campionato a Phillip Island. La moto di Akashi è differente dalla Yamaha R1, pertanto serve un po’ di adattamento.

Leggi anche -> Superbike, Melandri: “Il ritiro dalle corse la decisione migliore”

Alex Lowes Superbike
Alex Lowes sulla Yamaha R1 Superbike (©Getty Images)