MotoGP | Quasi tutti i colleghi hanno indicato Rossi come migliore stratega. Lo stesso Dottore però a tale domanda ha dato una risposta particolare.

Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)
Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)

In questi anni in MotoGP la tattica è diventata fondamentale. Spesso abbiamo assistito a gare in cui il vincitore finale non era poi il pilota con il miglior ritmo, ma semplicemente il rider che aveva usato meglio la testa nell’arco dell’intero GP.

Come riportato da “MotoGP.com”, Alberto Puig ha così raccontato parlando della strategia adottata da Marquez a Phillip Island: “Doveva ottenere un certo vantaggio e poi cercare di vincere. Se non poteva scappare allora doveva cercare di stare dietro e cercare un diverso approccio”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Rossi punta su Marquez

Anche Cal Crutchlow ha detto la sua in merito: “Marquez ha sempre le migliori strategie”. Lo stesso spagnolo ha poi aggiunto: “Ho la migliore strategia, anzi, il mio team ha sempre la migliore strategia”. Vinales e Petrucci, invece, hanno fatto il nome di Dovizioso come migliore stratega.

Jorge Lorenzo, invece, a sorpresa ha affermato: “Penso che sia Valentino Rossi il pilota che prende le decisioni più intelligenti”. Anche Jack Miller ha sposato la stessa idea: “Se guardiamo alla storia credo che Valentino sia il migliore”. Binder e Mir a loro volto hanno indicato il Dottore come il migliore stratega.

Pol Espargaro, invece, ha cercato di non scontentare nessuno affermando: “Rossi è il migliore sull’asciutto e Marquez sul bagnato”. Valentino, invece, quando gli è stato chiesto chi fosse il migliore stratega della MotoGP ha laconicamente risposto: “Marquez“.

Antonio Russo

Valentino Rossi e Marquez (Getty Images)
Valentino Rossi e Marquez (Getty Images)