Bottas sempre più lontano dalla F1? Ecco il suo nuovo impegno

0
59

Si stanno facendo sempre più frequenti le incursioni di Bottas nel mondo del traverso. Come lo scorso anno il finlandese della Mercedes parteciperà all’Arctic Lapland Rally a gennaio.

Valtteri Bottas (©Mercedes Twitter)

In un 2019 ormai agli sgoccioli lo abbiamo visto con una certa regolarità alle prese con vetture del WRC. In particolare con la Citroen, la Ford Fiesta e la Toyota Yaris. A pochi giorni dal termine del mondiale di F1 ad Abu Dhabi, il driver di Nastola era addirittura salito su una DS3 per partecipare al Rally Circuit, manifestazione organizzata al Paul Ricard in corrispondenza con il nostro Monza Show, e, accompagnato alle note dal super esperto Timo Rautiainen era andato a vincere senza troppe difficoltà.

Diventato un vero stacanovista del motorismo, Valtteri, subito dopo le feste natalizie salirà ancora sull’auto francese preparata dal team privato del Double Chevron PH Sport e prenderà parte all’Arctic Lapland Rally in programma dal 16 al 18 gennaio sulle nevi e il ghiaccio del nord della sua Finlandia.

Per lui non sarà una prima assoluta sull’insidioso e scivoloso terreno bianco dato che già dodici mesi fa si era misurato proprio su quelle strade anche se alla guida di una Fiesta della scuderia ufficiale iscritta al mondiale M-Sport. Come a Le Castellet a fargli da spalla sarà lo storico copilota di Marcus Gronholm, uno che di gare se ne è aggiudicate parecchie assieme a due titoli iridati.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

I rivali che il #77 si troverà ad affrontare saranno tutti di primo piano. Nella fattispecie il vice-campione del Circus se la dovrà vedere con il talento emergente del momento, ovvero quel Kalle Rovanperä, al top tra le WRC-2 Pro e promosso nel WRC ad appena 18 anni dalla Toyota.

Al via anche altri nomi meno noti come Rakan Al-Rashed su Volkswagen, Daniel Alonso su KIA, Kari Hämäläinen su Skoda, Veli-Matti Kaikkonen ed Alexander Strobl su Citroën.

(©Valtteri Bottas Twitter)

Chiara Rainis