Concorsi 2020: tra Entrate e Dogane 800 posti di lavoro

0
103

Concorsi 2020: tra Entrate e Dogane 800 posti di lavoro in arrivo in base al DL Fisco.

Concorsi 2020: tra Entrate e Dogane 800 posti di lavoro
Dogana del Lago di Como (foto Comocity)

Nel 2020: tra Entrate e Dogane 800 posti di lavoro in arrivo in base al DL Fisco.

In particolare, 500 posti all’Agenzia delle Entrate e 300 posti all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Questo è quanto è previsto nel Dl Fisco diventato legge.

L’obiettivo del governo, si è già constatato più volte, è combattere l’evasione fiscale e le frodi sulle accise e sui diritti doganali.

Leggi anche —>3 milioni di posti di lavoro nei prossimi 5 anni

Il potenziamento delle agenzie fiscali

Con 800 risorse in più il Governo riuscirà nell’intento di potenziare le Agenzie fiscali.

Infatti, le agenzie fiscali hanno un ruolo nevralgico nella gestione del denaro pubblico e nella verifica del rispetto delle norme tributarie e quindi nella lotta all’evasione.

Si tratta dell’Agenzia delle Entrate, dell’Agenzia del Demanio, dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, dell’Agenzia delle entrate-Riscossione.

Con che soldi sono finanziati i nuovi posti di lavoro?

L’aumento dei posti di lavoro (800) è finanziato con gli oltre 100 milioni recuperati dal governo dalle risorse stanziate in fondi e accantonamenti non utilizzati.

Queste somme saranno quindi reinvestite per salvare l’occupazione e finanziare gli ammortizzatori sociali.

D’altra parte la mancanza di personale è un probelma strutturale ormai. Infatti, da un lato ci sono i nove anni di blocco del turn over e dall’altro il pensionamento anticipato di molti lavoratori grazie a Quota cento.

Leggi anche —>Come andare in pensione nel 2020

Concorsi 2020: come avverranno le assunzioni in Entrate e in Dogane.

Alle Entrate, già dal 1° luglio 2020, saranno selezionati i primi 120 tirocinanti che percepiranno per sei mesi un compenso complessivo di 19 mila euro lordi. Successivamente, ci sarà un esame finale finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato. A questo punto lo stipendio lordo passerà a 38 mila euro annui.

L’Agenzia delle Dogane invece dovrebbe bandire 2 concorsi distinti: uno per 200 posti da inquadrare nell’area II, terza fascia retributiva, e uno per 100 posti da funzionari di area III.

In ogni caso i concorsi, o almeno una parte di essi, dovrebbero svolgersi nel corso del 2020. Keep in touch.

Concorsi 2020: tra Entrate e Dogane 800 posti di lavoro
Agenzia delle Entrate (foto Agenzia entrate)