Il sogno di Leclerc: “Con chi vorrei giocarmi il Mondiale all’ultima gara”

0
3132

Charles Leclerc dichiara la sua volontà di lottare per il Mondiale 2020 di F1 con il suo compagno di squadra alla Ferrari, Sebastian Vettel

Charles Leclerc (Foto Ferrari)
Charles Leclerc (Foto Ferrari)

Tra i buoni propositi per l’anno nuovo, Charles Leclerc ha in testa un chiaro obiettivo: giocarsi il titolo mondiale di Formula 1. E anche un avversario privilegiato: Sebastian Vettel. Il suo compagno di squadra è anche il rivale designato del Piccolo principe: ufficialmente per fare il bene della Ferrari, portando i suoi due piloti nelle prime posizioni, ma forse un po’ anche per ribadire le gerarchie interne alla Scuderia dopo le prime schermaglie viste quest’anno.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Voglio giocarmela con Seb, sicuramente”, ha dichiarato il monegasco a margine della cerimonia di premiazione dei Gazzetta Sports Awards, dove è stato premiato per il miglior exploit dell’anno. “Così vorrebbe dire che la Ferrari sarebbe davanti a tutti, ed è quello che vogliamo”. Leclerc ci tiene a sottolineare che tra lui e Vettel non c’è acredine: “Il nostro rapporto è migliore di quanto pensino molti”, prosegue il 22enne. “C’è gran voglia di vincere, ma anche maturità. Seb è un grande campione, con molta esperienza, e affrontarlo alla Ferrari è stata una grossa sfida e un’opportunità per me”.

E per ribadire questo disgelo tra i due ferraristi, Charles ha anche scherzato sul regalo con cui intende ricambiare quello che Vettel gli ha già promesso: “Gli scriverò ‘buon Natale’ sulla fiancata della macchina”, ha sorriso, forse facendo indirettamente riferimento a quella sportellata che ha visto protagonisti i due nel Gran Premio del Brasile.

Leggi anche —> Vettel manda gli auguri di Natale ai rivali, ma loro non gli rispondono

Leclerc rilancia per il 2020

In realtà, nella stagione appena conclusa, è stato proprio Charles a prevalere nella sfida interna, con due vittorie contro una del tedesco e sette pole position contro le due di Sebastian, oltre al quarto posto nel campionato piloti. “Sicuramente non mi aspettavo di essere così competitivo fin dalla prima stagione”, ha proseguito Leclerc alla Gazzetta dello Sport. “Ho ancora tanto da migliorare, voglio commettere meno errori ed essere più costante, ma non pensavo di poter ottenere sette pole position fin dal primo anno. Questa è stata la sorpresa più grande”.

Nel 2020 lo attende il secondo anno di fila alla Ferrari, che normalmente viene considerato più complicato di quello di debutto. Il pilota del Principato di Monaco intende smentire questo luogo comune: “Sarà sicuramente l’obiettivo, vedremo se ce la farò. È da tanti anni, dai tempi in cui correvo in kart, che non rimango nella stessa squadra per due stagioni consecutive, quindi sarà una sfida in più per me. Ma la vedo semmai come un fatto positivo, perché quest’anno abbiamo lavorato bene e ora dobbiamo continuare così anche l’anno prossimo”.

Leggi anche —> Leclerc: “Ricorderò per sempre questo primo anno, ecco cosa farò ora”

Charles Leclerc (Foto Ferrari)
Charles Leclerc (Foto Ferrari)