Ylenia, la figlia Romina e Albano è viva ma non può contattarli: il motivo

0
6608

Tra pochi giorni, il 31 dicembre, ricorreranno i 15 anni dalla scomparsa a New Orleans, negli Stati Uniti, della figlia di Romina Power e Albano Carrisi, Ylenia.

Ylenia Carrisi Foto Instagram

 

La testimonianza più utile alla polizia statunitense sulla fine di Ylenia Carrisi è stata data dal guardiano dell’Acquario Comunale della città che avrebbe visto una ragazza gettarsi nel fiume Mississippi. La suicida somigliava molto, secondo il guardiano, ad Ylenia Carrisi. Il corpo della ragazza non è stato mai ritrovato.

LEGGI ANCHE >>> Albano e Romina torneranno insieme? La parole di lei sciolgono ogni dubbio

Ylenia, la figlia Romina e Albano è viva ma non può contattarli: il motivo

Albano Carrisi e Romina sono molto conosciuti anche fuori dall’Italia e nel 2011 un settimanale tedesco aveva riportato la notizia che Ylenia Carrisi sarebbe invece ancora viva e vivrebbe in un convento. Il cantante di Cellino San Marco ha sempre creduto però alla testimonianza del guardiano di New Orleans e si dice sicuro che sua figlia sia morta, tanto da aver chiesto per lei, il 9 novembre 2012, l’attestazione di morte presunta.

La sentenza che ha richiesto Al Bano serve per riconoscere la morte presunta di una persona di cui non si hanno notizie da almeno 10 anni e di cui non si ha una prova certa della morte biologica.

Molte persone non la pensano come Albano Carrisi e credono che sua figlia sia ancora viva. Il detective Crescentini ha presentato una teoria che potrebbe giustificare il fatto che Ylenia sia  viva e perché non si sia mai fatta viva con la sua famiglia.

La ragazza sarebbe finita negli Stati Uniti in brutto giro di droga e nel 1994, l’anno della sua scomparsa, sarebbe stata coinvolta in un’operazione antidroga. Ylenia vivrebbe ora sotto falso nome protetta da un programma di protezione testimoni.

Fonte: Huffington Post

LEGGI ANCHE >>> 

Teresa Franco

Ylenia Carrisi viva
Caso Ylenia Carrisi viva o no FOTO tuttomotoriweb