Toto Wolff passa alla Ferrari? La sua risposta è tutta da ridere

Toto Wolff viene accostato ad un passaggio alla Ferrari nel 2021, insieme al suo pupillo Lewis Hamilton. Lui ci ride su, ma non chiude la porta

Toto Wolff (Foto Steve Etherington/Mercedes)
Toto Wolff (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Al centro del mercato della Formula 1 non ci sono più soltanto i piloti, ma anche i team principal. Anzi, un team principal in particolare: quel Toto Wolff capace di portare la Mercedes a dominare incontrastata l’era turbo-ibrida vincendo, prima scuderia nella storia, sei titoli mondiali piloti e costruttori consecutivi. Non può dunque stupire se un nome del genere sia conteso anche dalla Ferrari.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Tanto che le ultime voci, sorte quando il manager austriaco ha saltato, per la prima volta nella sua carriera, il Gran Premio in Brasile, lo accosterebbero non soltanto al ruolo di amministratore delegato della F1 al posto di Chase Carey, ma anche di eventuale boss del Cavallino rampante a partire dal 2021, magari proprio ricostituendo la coppia con Lewis Hamilton, anch’egli in predicato di passare a Maranello.

Wolff non esclude una svolta

Ma quando i giornalisti gli hanno chiesto se stia valutando un eventuale futuro in rosso, Wolff ha dato una risposta decisamente ironica: “Mi sembra un buon piano”, ha sorriso ai microfoni del quotidiano Kronen Zeitung. “Ma proporrei un’alternativa: volare su Marte con Lewis e vedere se anche lì c’è qualcosa da vincere. Parlando seriamente, voglio trionfare con la Mercedes anche nel 2020, e quello che succederà dopo lo deciderò nei prossimi mesi”. Insomma, Toto non chiude completamente le porte ad un cambio di squadra, o di lavoro, alla scadenza del suo contratto dopo la prossima stagione.

Il primo passo, però, è godersi le meritate ferie natalizie, dopo un lungo campionato come quello del 2019, anche se il boss della Freccia d’argento ammette che staccare la spina è complicato: “Il mio medico dice che ci vogliono anni per riuscire a gestire un tale livello di stress e anni per uscirne”, ha concluso Wolff. “Tre settimane di vacanza non bastano, bisogna ritagliarsi dei periodi di recupero anche durante l’anno”.

Leggi anche —> Non solo Hamilton: anche Toto Wolff potrebbe passare alla Ferrari

Toto Wolff ai box della Mercedes (Foto Paul Ripke/Mercedes)
Toto Wolff ai box della Mercedes (Foto Paul Ripke/Mercedes)