Salvini è sempre in tv e l’effetto non è dei migliori. Lo dicono i sondaggi e quindi la gente.

Salvini è sempre in tv e l'effetto non è dei migliori
Matteo Salvini takes part at a political meeting on December 12, 2019 in Reggio Calabria, Italy for the next local elections of 2021. (Photo by Gabriele Maricchiolo/NurPhoto via Getty Images)

Salvini troppo presenzialista in tv ottiene l’effetto opposto a quello sperato. Infatti, è stato “battuto” da Bersani, poi da Fornero e, da ultimo, da Conte.

In questo ultimo periodo di grande esposizione mediatica la popolarità di Salvini non è al massimo livello. Anzi.

Nell’ultimo mese il leader della Lega ha sempre partecipato ai talk show come ospite. In particolare, il martedì è ormai un appuntamento fissso con la scatola nera: il 12 novembre è stato ospitato da Floris, il 19 da Giordano, il 26 e il 10 dicembre dalla Berlinguer.

Leggi anche –>Matteo Salvini: Alle Sardine preferisco i gattini che se le mangiano

Salvini troppo in tv e il consenso cala

Lo share è tra il 5% e il 5,5% ma, soprattutto, Matteo Salvini perde nelle contrappostizioni.

A Fuori dal Coro e a Cartabianca lo share ha sempre oscillato tra il 5% e il 5,5% (da Floris è stato di 5,7% con 1.268.000 spettatori). Ha sempre perso contro diMartedì e i suoi ospiti. L’hanno battuto: Bersani, il leader delle Sardine Santori, Elsa Fornero e il premier Conte.

Nella sovrapposizione tra le 21:45 e le 22:18 Salvini è stato superato da Conte che era su La7 a diMartedì (lo stacco è stato tra i 2 e i 3 punti).
Il premier è arrivato fino all’8,5% di share mentre Salvini non ha mai superato il 6,5%.

L’11 dicembre è stato sconfitto dalla Fornero, che ha vinto parlando di pensioni.

Questa iper esposizione sicuramente sta nuocendo a Salvini.
Il sondaggio di Pagnoncelli ha infatti evidenziato che il 53% del campione ha risposto che il Capitano è po’ ripetitivo.

Solo il 33% lo considererebbe sempre brillante e innovativo.

Salvini è sempre in tv e l'effetto non è dei migliori
MILAN, ITALY – DECEMBER 07: In the mural Matteo Salvini becomes “Matteo Sardina”. (Photo by Fabrizio Villa/Getty Images)