Grave incidente d’auto per Lapo Elkann: in Svizzera dopo l’uscita dal coma

Lapo Elkann ha riportato un grave incidente d’auto ed è entrato in coma. Ora è in convalescenza e ringrazia Dio.

Lapo Elkann
Lapo Elkann (getty images)

Grave incidente d’auto per Lapo Elkann a Tel Aviv, durante un viaggio in Israele. I fatti sono avvenuti una decina di giorni fa e il 42enne è stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto emergenze dell’Assuta Hospital di Tel Aviv, dove è entrato in coma. Ora è tornato in Europa ed è in convalescenza in una clinica svizzera. “Adesso sto meglio, ringrazio Dio e i medici”, ha commentato.

La dinamica dell’incidente non è ancora chiara perché Elkann ha perso conoscenza ed era solo. Di certo sappiamo che è avvenuto di sera, verso le 19:00 ora locale e non ha coinvolto altri veicoli o persone. “Voglio pregare per i ragazzi giovani che ho visto morire in Israele accanto a me nei letti delle emergenze dell’ospedale, gli amici che mi sono stati vicini, la mia famiglia. Voglio ringraziare Dio di avermi dato la possibilità di ridarmi la vita”, ha raccontato al Corriere della Sera.

Leggi anche -> Lapo Elkann bloccato all’ingresso dei box: “Non ha il pass” (VIDEO)

Lapo si dedica alla beneficienza

Voglio ringraziare Dio di avermi dato la possibilità di ridarmi la vita. Voglio dedicare il mio tempo, il mio cuore e risorse economiche a fare del bene… Voglio dedicare il mio tempo, il mio cuore e risorse economiche a fare del bene – ha assicurato – occupandomi della mia Onlus, che non è un capriccio da bambino viziato”. Poi ha parlato di se stesso, respingendo i luoghi comuni su di lui. Sono “un uomo con il cuore aperto e che ha voglia di fare del bene. Con l’incidente ho capito che è questo il mio nuovo motto di vita”.

Lapo Elkann ha lanciato nelle scorse settimane la Fondazione Laps, Libera accademia progetti sperimentali che si occupa di ragazzi affetti da dislessia, iperattività, lavora su problemi legati agli abusi. “Si occupa proprio di riportare, di ridare e di ridonare il sorriso e la felicità a bambini e ad adolescenti che non hanno le stesse possibilità e opportunità e privilegi che ho avuto io nella mia vita”.

Lapo Elkann (getty Images)