Red Bull mette pressione alla Ferrari. La RB16 è già pronta

0
503

Helmut Marko prova a tendere i nervi di Mercedes e Ferrari dichiarando che la Red Bull è in anticipo di 2 settimane per quanto riguarda il progetto 2020.

La Red Bull di Pierre Gasly in lotta con la Ferrari di Sebastian Vettel nel GP di Germania di F1 2019 a Hockenheim (Foto Dan Mullan/Getty Images)
Ferrari e Red Bull (©Getty Images)

Lo ha annunciato con un misto di orgoglio e di sardonica malizia sportiva. Intervenuto al programma tv ‘Sport&Talk’ assieme al suo cocco Verstappen, Helmut Marko si è detto entusiasta di come stanno procedendo i lavori sulla RB16 che vedremo in pista l’anno prossimo.

Siamo avanti sul programma di due settimane, inoltre abbiamo a disposizione il VTC (Vehicle Test Centre), un banco prova che ci permette di testare la vettura completa fino a 330 km/h“, ha affermato il talent scout della scuderia energetica. “È un ottimo sistema per risolvere i problemi di gioventù e lo potremo utilizzare ancora per un mese. Direi che va meglio di come sia andata in precedenza”.

Nel 2019 terza forza in campo tra i team, ma appena alle spalle del duo delle Frecce d’Argento tra i piloti con Mad Max, l’equipe austriaca sogna ora di agganciare i dominatori dell’era ibrida al vertice della classifica, spinta da un motore Honda più competitivo del previsto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Abbiamo capito molte cose nell’arco della stagione appena conclusa e il prossimo campionato non avremo scuse. La potenza del propulsore è al top, così come il driver di riferimento, quindi starà a noi realizzare un buon telaio“, ha puntualizzato il 76enne.

Dal canto suo il #33 ha promesso battaglia ai diretti avversari non celando un certo ottimismo.

L’obiettivo è vincere più gare rispetto a quanto fatto finora“, ha rilanciato l’olandese. “Speriamo di essere in grado di lottare per il titolo fin dall’inizio del mondiale. Da parte mia sono molto positivo. Mi sento bene all’interno della Red Bull e l’obiettivo è tornare al successo assieme“.

Leggi anche —> La Ferrari 2020 è già in rampa di lancio: come sarà la nuova monoposto

Max Verstappen (Foto Philip Platzer/Red Bull)
Max Verstappen (Foto Philip Platzer/Red Bull)

Chiara Rainis