Come annunciato dalle ultime previsioni meteo, nonostante le temperature più alte rispetto alla media stagionale, nella giornata di mercoledì 18 dicembre previsti importanti accumuli di neve sulle Alpi.

meteo neve
(Getty Images)

Si sono rivelate esatte le previsioni meteo fornite dagli esperti alla fine della scorsa settimana: l’aria fredda che aveva stretto nella propria morsa lo Stivale hanno lasciato, quantomeno al sud, spazio a venti provenienti dal Mediterraneo. Di conseguenza le temperature hanno subito un netto rialzo, superando di molto quelle della media stagionale nelle Isole maggiori ed in alcune regioni del Sud. Al nord persiste, invece, il maltempo dove nella giornata di domani mercoledì 18 dicembre potrebbero registrarsi abbondanti nevicate, soprattutto sull’arco alpino. Peggioramenti previsti anche al sud dove si registreranno abbondanti rovesci e mareggiate sulle coste a causa delle forti raffiche di Scirocco.

Leggi anche —> Meteo Natale e Capodanno: che tempo farà durante le vacanze

Meteo, ritornano l’inverno e la neve: stop alla breve parentesi autunnale

Una perturbazione nella giornata di domani potrebbe sancire la fine del bel tempo di cui stava godendo il Sud Italia, uniformando il meteo su tutto lo Stivale. Un frizzante inizio settimana quello registratosi, infatti, nelle Isole maggiori ed in alcune regioni del meridione a dispetto del maltempo che invece sta già affliggendo il nord. Stando a quanto riportato dalla redazione de Quotidiano.net un vortice di bassa pressione proveniente dalla Costa Azzurra migrerà verso Piemonte e Liguria e sulle Alpi ad alta quota tornerà la neve. Non diversa la sorte che toccherà al meridione: un vortice proveniente dai Balcani investirà le regioni meridionali e le Isole Maggiori. Previsti, infatti, abbondanti rovesci su Sardegna, Calabria e Sicilia e forti venti con mareggiate sul versante tirrenico e ionico.

In prossimità del Natale, il meteo aveva aperto una piacevole parentesi autunnale con temperature ben oltre la media stagionale che purtroppo domani si chiuderà a causa della perturbazione balcanica. Neve per il momento solo in alta quota, ma gli esperti non escludono che alcuni fiocchi potrebbero cadere nelle zone collinari del nord, in particolar modo toccando il suolo di Trentino, Piemonte e Lombardia.

Leggi anche —> Meteo, in arrivo due violente perturbazioni: neve a bassa quota

Neve
(foto dal web)