Cancro alla vescica | 10 sintomi che ne indicano la presenza

0
5190

Fra i tipi di tumori più diffusi, il cancro alla vescica ha sintomi ben precisi. In caso di prolungata presenza nel nostro corpo occorre subito intervenire.

cancro alla vescica
Cancro alla vescica sintomi FOTO tuttomotoriweb

Il cancro alla vescica risulta uno dei più diffusi al mondo. Sia in Italia che in Europa nello specifico tale patologia è riscontrata in numeri statisticamente considerevoli purtroppo. Esistono dei precisi sintomi in grado i farci capire quando è il caso di cominciare ad attivarsi per cercare di contrastarne i nefasti effetti. Gli esperti in ambito medico ne riconoscono principalmente 10, che comunque possono essere una spia anche di altre malattie. Devono essere poi degli approfonditi controlli clinici a fornire un responso preciso.

LEGGI ANCHE –> Banane cancro | quelle mature sono di aiuto o no? | Il verdetto finale

Cancro alla vescica, i sintomi che possono indicarne la presenza

Tra questi sintomi che possono condurre all’insorgere di un cancro alla vescica ci sono i seguenti. La perdita di peso e di appetito che insorgono in maniera improvvisa e senza spiegazioni. La necessità di dovere fare pipì con una frequenza maggiore del normale. Una cosa questa che solitamente indica la presenza di una infezione. Poi tracce di sangue nelle urine, che risulta difficile da scorgere ad occhio nudo. Ma solitamente l’urina tende ad assumere un colore rosa, marrone scuro od anche rosso acceso.

LEGGI ANCHE –> Colangiocarcinoma in aumento fra i giovani: il subdolo cancro difficile da diagnosticare

La prevenzione può fare la differenza

Ed ancora, un senso di spossatezza diffuso, figlio dell’aumentare dei fluidi nel corpo proprio perché la vescica non lavora bene. Un dolore nella zona pelvica. La sensazione di dovere ancora urinare anche se lo si è appena fatto o quando la vescica è vuota. Oppure difficoltà nel farlo. Anche un gonfiore alle articolazione inferiori – piedi e caviglie – può essere indicativo della presenza di metastasi. Infine non sottovalutiamo anche possibili persistenti dolori alla schiena o bruciore al momento della minzione. Come detto, controlli periodici e consulti medici dagli specialisti possono fare la differenza in positivo. Se notate la presenza di comportamenti strani e prolungati in voi non esitate a farvi visitare.

LEGGI ANCHE –> Tumore | scoperto il motivo per il quale resiste alle terapie