Valentino Rossi vede il suo futuro nell’automobilismo endurance, alla 24 Ore di Le Mans. E secondo gli esperti della categoria, ha il giusto potenziale

Valentino Rossi sulla Ferrari 488 GT3 alla 24 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)
Valentino Rossi sulla Ferrari 488 GT3 alla 24 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)

Mentre una fase della sua carriera, quella in MotoGP, si sta avviando lentamente alla conclusione, Valentino Rossi sembra avere già la testa alla prossima, quella che si sta aprendo davanti a lui. Che, così come l’ha disegnata lui stesso, non sarà più su due ruote, bensì su quattro.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Questo weekend, alla 12 Ore del Golfo di Abu Dhabi, ha ritrovato la sensazione di disputare una gara competitiva in macchina. Ma soprattutto è andato fortissimo: terzo assoluto e primo della classe Pro-Am. Insomma, il potenziale per competere con gli specialisti dell’endurance c’è, e la motivazione pure, visto che questa sfida sembra stuzzicare non poco il Dottore: “L’ho sempre detto che, finito con le moto, vorrei fare una decina d’anni nel mondo delle macchine”, ha ammesso a Sky Sport. “Vorrei correre la 24 Ore di Le Mans, la 24 Ore di Spa, la 24 Ore del Nurburgring e altre gare del genere”.

Leggi anche —> Valentino Rossi al settimo cielo: i suoi commenti dopo la 12 Ore del Golfo

Per gli addetti ai lavori, Valentino Rossi è pronto

Solo un sogno? Secondo gli esperti delle corse di durata, decisamente no: Valentino Rossi è in grado di lottare per vincere le grandi classiche. “Valentino ha mostrato grande capacità al volante di queste macchine”, analizza Ronnie Kessel, il proprietario del team svizzero che ha schierato la Ferrari 488 GT3 con il numero 46 sul circuito di Yas Marina, ai microfoni della Gazzetta dello Sport. “Ora dipende solo da lui decidere eventualmente che progetto mettere in piedi, se prendere una strada o un’altra. Ha il potenziale per raccogliere qualsiasi sfida a ruote coperte”.

Una sfida che potrebbe cominciare iscrivendosi al Mondiale Endurance o alla European Le Mans Series, i campionati dedicati, dove potrebbe mettersi in equipaggio con un collega più navigato e rubargli i segreti del mestiere. “Affiancherei a Rossi un pilota esperto che sia in grado di rivelare tutti i segreti delle gare endurance, a partire dalla gestione delle gomme”, spiega Antonello Coletta, il boss della divisione Gran Turismo della Ferrari. “L’ideale sarebbe disputare l’European Le Mans. Non si può improvvisare gare del genere”.

Il Cavallino rampante, che già lo corteggiò nel 2006 per un eventuale passaggio in Formula 1, sembra pronto a mettergli a disposizione una delle sue macchine: “Certo che vedere Rossi a Le Mans al volante della Rossa sarebbe un bel colpo mediatico…”.

Leggi anche —> Valentino Rossi svela: “So cosa voglio fare dopo la MotoGP”

Valentino Rossi sulla Ferrari 488 GT3 alla 24 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)
Valentino Rossi sulla Ferrari 488 GT3 alla 24 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)