La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) ha emesso la campagna di richiamo numero 19V8500000000, come comunicato dalla BMW il 27 novembre 2019.

Il problema? Perdita di funzionalità dei fari a causa dell’unità di controllo che potrebbe non funzionare a causa di un malfunzionamento di un processo durante la produzione del suo fornitore.

Ci sono solo 245 unità interessate dal suddetto richiamo: 37 campioni della BMW Z4, 31 unità delle 330i e 330i xDrive e 177 unità della Toyota Supra.

Le auto interessate sono le unità MY 2020 della Z4, 330i e Supra che sono state prodotte dal 16 luglio al 20 agosto 2019, dal 15 al 25 luglio 2019 per la coupé giapponese e dal 22 luglio al 18 ottobre 2019 per la BMW.

Il colpevole è stato il circuito stampato (PCB) delle unità di controllo dei fari potenzialmente interessate. Secondo il documento NHTSA, c’è stato un malfunzionamento durante la produzione di questi componenti da parte del fornitore BMW. In particolare, durante l’allineamento del PCB, c’è la possibilità che il perno di centraggio possa aver contenuto detriti estranei.

Fortunatamente, non sono stati segnalati incidenti o lesioni legate a questo richiamo. Tuttavia, sono stati segnalati diversi casi di guasto dei fari per le unità interessate, il che ha spinto BMW ad effettuare un richiamo volontario di sicurezza.

La gamma VIN dei veicoli interessati non è stata resa nota nel documento NHTSA. Tuttavia, BMW ha già iniziato a contattare i concessionari in merito alla questione il 27 novembre 2019 e sarà seguita dall’introduzione delle notifiche dei proprietari il 17 gennaio 2020.

Se sospettate che la vostra Z4, 330i o Supra sia interessata, potreste voler contattare il vostro concessionario al più presto per far sostituire gratuitamente le parti interessate.