“È già pronto il sostituto di Lewis Hamilton”: parola del boss

0
1241

I giovani talenti come Max Verstappen e Charles Leclerc sono pronti a raccogliere il testimone di Lewis Hamilton quando si ritirerà, sostiene Chase Carey

Lewis Hamilton (Foto Lat Images/Mercedes)
Lewis Hamilton (Foto Lat Images/Mercedes)

Anche se, visti i risultati, non sembrerebbe, a quasi 35 anni Lewis Hamilton si sta avviando inevitabilmente verso la fase finale della sua carriera: lo impone l’anagrafe. Il nuovo contratto che firmerà dopo la scadenza dell’attuale a fine 2020 (con la Mercedes o con la Ferrari?) dovrebbe essere l’ultimo per lui in Formula 1.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ed è ovvio che, quando il dominatore delle ultime stagioni deciderà di appendere il casco al chiodo, per il Mondiale a quattro ruote si tratterà di una bella perdita, sia dal punto di vista sportivo che mediatico. Questa prospettiva, però, non sembra spaventare il boss della Formula 1, Chase Carey, che confida nei giovani talenti emergenti capaci di prendere il suo posto.

Verstappen e Leclerc nuovi Hamilton?

“Spero che Lewis corra per sempre”, ha esordito l’amministratore delegato di Liberty Media, la società americana che organizza il campionato. “Credo che sia un campione incredibile, i suoi successi parlano da soli, ed è un eroe per il nostro sport, secondo a nessuno. Ha ancora delle sfide davanti a lui e voglio vederlo affrontarle. Ma so che non correrà per sempre, per questo abbiamo uno schieramento incredibile di giovani talenti. Max (Verstappen, ndr), Charles (Leclerc, ndr) o Lando (Norris, ndr) ci preparano ad un futuro incredibilmente entusiasmante e di sicuro spero che abbiano la chance di lottare con Lewis”.

Della stessa opinione è anche il presidente della Federazione internazionale dell’automobile, Jean Todt, che non teme i contraccolpi negativi sull’immagine dell’automobilismo dovuti al ritiro di Hamilton: “Avere una personalità e un campione come Lewis è fantastico”, ha ammesso, “ma in ogni decennio ci sono talenti speciali: fa parte della storia dello sport. Prima di Lewis avevamo Michael (Schumacher, ndr) e prima ancora Fangio, Clark, Stewart e tanti altri. Un giorno Lewis se ne andrà e subentreranno altri talenti come Verstappen o Leclerc. Anche i debuttanti arrivati recentemente come Norris, Russell e Gasly sono molto talentuoso e, quando disporranno di una macchina vincente, potranno emergere nel ruolo di nuovi Lewis”.

Leggi anche —> Jordan ne è sicuro: “Hamilton nel 2021 sarà alla Ferrari”

Lewis Hamilton sulla Mercedes (Foto Lat Images/Mercedes)
Lewis Hamilton sulla Mercedes (Foto Lat Images/Mercedes)