Inter, Antonio Conte sbotta: “A tutto c’è un limite, bisogna porre un freno”

0
87

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport in merito alla lettera pubblicata sul Corriere dello Sport che lo aveva spinto ad annullare la conferenza stampa alla vigilia del match contro la Fiorentina.

Antonio Conte
Antonio Conte (Getty Images)

L’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, al margine della sfida contro la Fiorentina di ieri sera terminata 1-1, è tornato sul caso Corriere dello Sport ai microfoni di Sky Sport. Il tecnico nerazzurro ha attaccato la testata giornalistica che nei giorni scorsi aveva pubblicato una lettera di un tifoso, commentata dall’editorialista Italo Cucci e ritenuta offensiva dalla società e dallo stesso Conte, il quale aveva deciso di annullare la conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la squadra Viola.

Inter, Antonio Conte sbotta ai microfoni di Sky Sport: “Serve essere rispettati per rispettare

E’ tutto in mano ad un avvocato. Non è una mia scelta personale, è una scelta dell’Inter. Serve essere rispettati per rispettare“. Così il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, ha parlato ai microfoni di Sky Sport del caso legato alla conferenza stampa annullata alla vigilia del match contro la Fiorentina dopo la pubblicazione di una lettera di un tifoso, ritenuta offensiva dall’allenatore e dalla società, da parte del Corriere dello Sport. Fabio Caressa fa notare a Conte come la scelta di annullare la conferenza abbia penalizzato l’intera stampa sportiva: “Quando si deve mandare un esempio -spiega il tecnico- non è che puoi fare questo sì e questo no. È stato sorprendente vedere che Ordine dei Giornalisti e Ussi abbiano chiesto le mie scuse. Assurdo. Secondo me, si devono vergognare“. Conte poi facendo chiaramente riferimento alla testata diretta da Ivan Zazzaroni prosegue: “Io devo chiedere scusa? Mancano di rispetto e io dovrei chiedere scusa, è assurdo… Un giorno pubblichiamo un titolo sul razzismo e ci facciamo ridere dietro da tutto il mondo, un altro giorno pubblichiamo una lettera in anticipo rispetto alla conferenza di Mihajlovic. A tutto c’è un limite, bisogna porre un freno. Chi ha la penna, deve avere tutto questo potere, non può ammazzare le persone o provare a mancare di rispetto, altrimenti vincete sempre voi“.

Leggi anche —> Sorteggi ottavi di Champions League: le avversarie delle italiane

Antonio Conte
Antonio Conte (Getty Images)