Valentino Rossi al settimo cielo: i suoi commenti dopo la 12 Ore del Golfo

0
7081

Valentino Rossi è entusiasta per la vittoria della classe Pro-Am nella 12 Ore del Golfo ad Abu Dhabi, ma soprattutto del terzo posto assoluto

La Ferrari 488 GT3 di Valentino Rossi alla 12 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)
La Ferrari 488 GT3 di Valentino Rossi alla 12 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)

Quel podio che in MotoGP gli sfugge ormai dall’aprile scorso, Valentino Rossi se l’è ripreso sulle quattro ruote, alla 12 Ore del Golfo, sul circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi. Il Dottore ha concluso la stagione 2019 con un risultato eccellente: terzo assoluto e primo della sua classe, la Pro-Am.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Siamo molto contenti di questo risultato”, racconta il nove volte iridato. “Siamo primi nella nostra categoria, ma soprattutto il terzo posto nella classifica assoluta è una grande soddisfazione”. Questo esito è frutto di un ottimo feeling trovato fin dalle prime battute con la Ferrari 488 GT3 e con il team svizzero Kessel: “Mi sono immediatamente sentito a casa con la macchina e con il team, ma soprattutto mi sono divertito molto”, prosegue Vale.

Valentino Rossi stupito dal fratello Luca Marini

Se lui aveva però già alle spalle una certa esperienza in auto, la sorpresa principale è venuta dalle prestazioni del resto del suo equipaggio, formato dall’amico di una vita Alessio “Uccio” Salucci e dal fratello minore Luca Marini, al debutto assoluto in una gara di sportscar.

“Luca si è rivelato molto forte, il suo potenziale in gara mi ha sbalordito”, ha spiegato Rossi. “Lo avevo già visto al Rally di Monza, ma oggi lo ha confermato ulteriormente. Anche Uccio ha fatto una prestazione grandiosa, e con questo risultato ha ottenuto uno dei suoi sogni d’infanzia”.

Dopo aver perso terreno alla partenza, la vettura numero 46 si è ritrovata a lottare per il vertice della sua classe, a seguito di alcuni problemi tecnici dei rivali, con la Audi numero 5. A farsi carico dello stint conclusivo della gara è stato proprio Valentino Rossi, che ha conquistato un margine di vantaggio sufficiente a neutralizzare perfino i cinque secondi di penalità inflittigli per un contatto.

Leggi anche —> Valentino Rossi va forte anche in auto: è vittoria di classe alla 12 Ore

La Ferrari 488 GT3 di Valentino Rossi alla 12 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)
La Ferrari 488 GT3 di Valentino Rossi alla 12 Ore del Golfo di Abu Dhabi (Foto Ferrari)