Ubriaco alla guida travolge due ciclisti: l’ennesima tragedia sulle strade

0
52

Un uomo di 35 anni, risultato essere ubriaco alla guida, ha travolto ed ucciso due ciclisti nel pomeriggio di ieri a Verolanuova, in provincia di Brescia.

Incidente bici
(foto dal web)

Tragedia nel pomeriggio di ieri, sabato 14 dicembre, a Verolanuova, in provincia di Brescia, dove un uomo di 35 anni alla guida di un’auto ha travolto due ciclisti uccidendoli. Secondo una prima ricostruzione, riportata dalla stampa locale e dalla redazione de Il Giorno, le due vittime, due pensionati di 70 e 67 anni, stavano percorrendo via San Rocco quando improvvisamente sono stati investiti da un’auto, una Volvo V50. Sul posto sono immediatamente arrivati i soccorsi del 118, con l’ausilio dell’elisoccorso, ma purtroppo per i due ciclisti non c’è stato più nulla da fare se non constatarne il decesso. Il conducente del veicolo è stato arrestato dopo essere stato sottoposto al test dell’etilometro, dal quale è emerso che si trovava alla guida in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico quasi quattro volte oltre il limite fissato dalla legge.

Leggi anche —> Tragico incidente stradale, muore giovane madre: si sarebbe sposata a breve

Brescia, tragedia sulle strade: uomo ubriaco alla guida travolge ed uccide due ciclisti

Era ubriaco alla guida di un veicolo senza revisione e non assicurato. Questo è emerso dagli accertamenti dei carabinieri che stanno indagando sull’incidente consumatosi nel pomeriggio di ieri a Verolanuova, comune in provincia di Brescia, nel quale hanno perso la vita due ciclisti. Come riporta la redazione de Il Giorno, le due vittime, Francesco Bianchi di 70 anni e Gianfranco Vicardi di 67, stavano percorrendo in bici via San Rocco, quando improvvisamente un’auto, una Volvo V50, li ha travolti uccidendoli. Sul posto è immediatamente intervenuto il personale medico del 118 che ha fatto atterrare anche l’elisoccorso, ma purtroppo per i due pensionati non c’è stato più nulla da fare. Intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Verolanuova che hanno svolto i primi accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente. Il conducente dell’auto, un uomo di 35 anni, dopo essere stato sottoposto all’alcool test, dal quale è emerso che si trovava alla guida con un tasso alcolemico di 1,84 grammi per litro, ovvero quasi quattro volte la soglia consentita dalla legge, è stato arrestato con l’accusa di duplice omicidio stradale. Dagli accertamenti dell’Arma, come riporta Il Giorno, è emerso che il veicolo era privo di revisione ed assicurazione. Gli inquirenti ipotizzano, inoltre, che l’auto potesse viaggiare ad una velocità di circa cento chilometri orari, trenta in più del limite consentito sul tratto stradale teatro dell’incidente.

Leggi anche —> Tragico incidente in autostrada: muore noto musicista

Ambulanza
Ambulanza (foto dal web)