KTM: Pol Espargarò a vita dopo la delusione Zarco

0
149

Pol Espargarò potrebbe chiudere la carriera in KTM. Stefan Pierer vuole puntare sullo spagnolo ancora a lungo dopo la delusione Zarco.

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)

Il boss KTM Stefan Pierer non vuole correre altri rischi dopo il fallimento con Johann Zarco. Preferisce puntare su piloti che si adattano alla RC16 a lungo termine, quindi sul Pol Espargarò. Il pilota spagnolo potrebbe persino chiudere la carriera sulla moto arancione. Per il 2020, Pol Espargaró e Brad Binder sono sotto contratto nel team di fabbrica, Miguel Oliveira e il promettente debuttante Iker Lecuona guidano in Tech3.

Leggi anche ->MotoGP, KTM: parole di fuoco su Johann Zarco

Il CEO di KTM Stefan Pierer può benissimo immaginare di partecipare al Mondiale MotoGP 2021 con questo quartetto. Il suo bisogno di presunti top player come Johann Zarco si è spento dopo aver investito quasi due milioni di euro per il francese. “I nostri attuali piloti della MotoGP sono cresciuti con Red Bull e KTM. Nasce un’altra relazione – ha detto a Speedweek.com -. Il nostro obiettivo è mantenere tutti questi piloti con noi. Non abbiamo intenzione di entrare nel mercato dei trasferimenti nel 2020. Vorremmo investire i soldi nella MotoGP”.

Lunga vita tra Pol e KTM

La casa di Mattighofen sa di non avere ancora una moto da podio costante, quindi meglio puntare sul lavoro dei tecnici e degli ingegneri per costruire un futuro rigoglioso. A quel punto sì che servirà un pilota di punta. “Siamo ancora nuovi arrivati. L’accumulo di dati e il miglioramento dell’elettronica sono ancora aspetti su cui possiamo migliorare. Cerchiamo sempre di mantenere quei piloti che ci si adattano a lungo termine. Preferibilmente anche dopo la carriera”.

KTM si è impegnata con Dorna per il Campionato mondiale MotoGP fino alla fine del 2026. Un nuovo accordo con Pol Espargaró sarà siglato non più tardi della prossima primavera. L’idea è di continuare ancora a lungo con lo spagnolo che non solo ha ottenuto buoni risultati con il minimo, ma meglio di chiunque altro conosce aspetti positivi e negativi del prototipo austriaco. “Esamineremo le prime gare con la nuova moto il prossimo anno, quindi negozieremo con Pol”.

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)