L’uomo sbranato da cani è deceduto in seguito ad un malore. Lo ha stabilito l’autopsia: “I cani forse lo volevano rianimare”, ma c’è un’altra ipotesi.

Uomo sbranato da cani
Uomo sbranato da cani FOTO tuttomotoriweb

Massimo Sartori, l‘uomo sbranato da cani feroci qualche giorno fa e trovato con il suo corpo dilaniato dai morsi, non sarebbe morto in realtà per l’attacco di due rottweiler. Gli animali appartenevano alla fidanzata di quest’ultimo, con la quale conviveva in una villetta di campagna alquanto isolata a Pozzonovo, in provincia di Padova. Dopo lo svolgimento di un esame autoptico è emerso infatti che Sartori era cardiopatico e che è stato un improvviso malore a stroncarlo. Poi i cani, evidentemente allarmati dal fragore fatto dal corpo che era finito a terra oppure dalla semplice vista del cadavere, si devono essere innervositi e hanno attaccat il povero Sartori. Il quale con tutta probabilità non era più cosciente. A diffondere questo aggiornamento relativo alla scomparsa dell”uomo sbranato da cani è stata la Procura di Rovigo, che presiede le indagini di questo caso. Difatti i segni lasciati dai morsi dei due animali non risulterebbero mortali.

LEGGI ANCHE –> Ragazza uccisa, i cani del vicino l’hanno sbranata con furia

Uomo sbranato da cani, le ipotesi plausibili

Il tutto nonostante sul corpo del 49enne Sartori siano stati trovate delle ferite profonde, soprattutto al capo e ad un braccio. I due cani hanno rispettivamente 2 e 9 anni e sono un maschio ed una femmina. Attualmente sono stati portati presso una struttura veterinaria. Mai in passato avevano dato segni di aggressività. Anzi, emerge semmai l’ipotesi contraria a quella dell’aggressione. I due molossi potrebbero addirittura avere tentato di salvare l’uomo e di morderlo allo scopo di rianimarlo. Lo fa sapere il Settore Veterinario della Ulss 6. Il corpo di Massimo Sartori è stato restituito alla sua famiglia, che provvederà a celebrarne i funerali. Un’altra ipotesi è che invece l’attacco di cuore possa essere scaturito in seguito all’aggressione improvvisa dei due animali. Purtroppo non ci sono elementi a sufficienza per poter stabilire come siano andate effettivamente le cose.

LEGGI ANCHE –> Ragazza sbranata da leone mentre lavorava, aveva solo 22 anni – FOTO