Ylenia Carrisi è viva: “rubata identità ad una amica”

Spunta una novità nel caso Ylenia Carrisi: chi ha sempre sostenuto che sia viva ora sostiene che abbia preso una nuova identità.

Ylenia Carrisi identità
Ylenia Carrisi Foto dal web

Circa un mese fa ricorreva la data dell’anniversario della scomparsa di Ylenia Carrisi. All’avvicinarsi di questa data sia la famiglia che i giornali di tutto il mondo continuano a domandarsi quale sia stata la sorte della ragazza.

La madre il fratello sono convinti che lei sia ancora viva. Tra le tante teorie sul perché allora Ylenia non contatti la sua famiglia, come quella che sia stata condizionata a cambiare vita e che non si ricordi del suo passato, ce n’è anche un’altra secondo la quale lei avrebbe cambiato identità.

Avevamo raccontato dell‘omicidio di una ragazza di nome Susanne avvenuto all’incirca nel periodo della scomparsa di Ylenia. Quando è stato riaperto il suo caso nel 2015 si era pensato che si trattasse di Ylenia Carrisi. 

LEGGI ANCHE >>> Ylenia Carrisi, corpo rinvenuto in Florida: il DNA ha fornito una risposta alla famiglia

Ylenia Carrisi è viva: “rubata identità ad una amica”

Non solo le due ragazze si somigliavano fisicamente ma, riporta Leggo, sarebbero stati trovati nella stanza si Susanne degli oggetti appartenenti alla figlia di Romina e Albano.

Con la prova del DNA è stato ora possibile, dopo anni di agonia per la famiglia Carrisi, verificare che la ragazza uccisa non era Ylenia.

L’ipotesi che circola ora è Ylenia avrebbe potuto appropriarsi della sua identità. La sorella di Romina Power ha detto di essere convinta che sua nipote stia vivendo sotto falso nome in una fattoria in Florida con suo marito e i loro figli.

LEGGI ANCHE >>> 

Teresa Franco

Ylenia Carrisi Foto dal web