L’ospedale SS. Annunziata di Taranto ha deciso di intitolare alla conduttrice Nadia Toffa, scomparsa ad agosto, il reparto di Oncoematologia pediatrica.

Il prossimo venerdì, 20 dicembre, si svolgerà la cerimonia di intitolazione a Nadia Toffa del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale SS. Annunziata di Taranto. La struttura ospedaliera pugliese ha deciso di dedicare il reparto alla conduttrice, scomparsa nell’agosto scorso, per la sua attività come testimonial della campagna benefica, attuata attraverso la vendita delle magliette “Ie jesche pacce pe tè” (io esco pazzo per te), con la quale sono stati raccolti oltre 500mila euro.

Leggi anche —> Nadia Toffa | la commovente confessione degli ultimi giorni

Nadia Toffa, l’ospedale di Tarano le intitola il reparto di Oncoematologia pediatrica: la cerimonia il 20 dicembre

La città di Taranto non ha dimenticato il rapporto speciale con la conduttrice de Le Iene, Nadia Toffa, deceduta prematuramente all’età di 40 anni lo scorso agosto a causa di un tumore al cervello. La nota giornalista si è sempre occupata, attraverso diversi servizi realizzati per la trasmissione Mediaset, della salute dei cittadini e dei bambini del capoluogo di provincia pugliese. Dopo averle conferito la cittadinanza onoraria di Taranto lo scorso gennaio, l’ospedale SS. Annunziata della città pugliese ha deciso di dedicarle il reparto di Oncoematologia pediatrica, dopo una petizione online che ha raggiunto oltre 90mila firme per l’attività svolta dalla conduttrice come testimonial di una campagna benefica. La Toffa era stata, difatti, come riporta La Repubblica, testimonial della vendita solidale delle magliette “Ie jesche pacce pe tè” (io esco pazzo per te), ideata dagli amici del Mini Bar del rione Tamburi, con la quale furono raccolti oltre 500mila euro per l’assunzione di una pediatra. Alla cerimonia di intitolazione, che si svolgerà venerdì 20 dicembre, parteciperanno anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il direttore generale dell’Asl Stefano Rossi e la famiglia della conduttrice. Il 20 dicembre verrà conferito alla Toffa anche il “Grosso d’oro”, massimo riconoscimento civico della città di Brescia, città natale della giovane iena, che verrà ritirato dalla madre Margherita.

Leggi anche —> Nadia Toffa ed il suo video-testamento: “Sto facendo il possibile per ritardare la mia morte”

Nadia Toffa
Nadia Toffa con la maglietta della campagna benefica (foto dal web)