Marc Marquez graziato: il campione evita la multa per la sua assenza

Marc Marquez ha rischiato una multa per la sua assenza dal galà di premiazione della Fim, ma il presidente Jorge Viegas lo ha giustamente evitato

La foto di gruppo della cerimonia di premiazione dei galà Fim 2019 a Montecarlo (Foto Goodshoot)
La foto di gruppo della cerimonia di premiazione dei galà Fim 2019 a Montecarlo (Foto Goodshoot)

La stagione 2019 da incorniciare di Marc Marquez si sarebbe potuta concludere con una multa fino a 90 mila euro. Già, perché per quanto sembri incredibile, il campione del mondo di MotoGP ha rischiato la sanzione per non aver partecipato al galà di premiazione della Federazione motociclistica internazionale, che si è tenuto la settimana scorsa a Montecarlo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

È lo stesso regolamento sportivo della Fim a prevedere che “i piloti vincitori di un titolo mondiale, in qualsiasi classe o disciplina” debba andare a ritirare il premio a questa cerimonia, pena “una multa da 10 a 100 mila franchi svizzeri”. Questa regola, così com’è scritta, non prevede eccezioni di alcun tipo, nemmeno in caso di assenze giustificate. Tanto che, in passato, Mick Doohan dovette ricorrere in tribunale con una squadra di strapagatissimi avvocati per dimostrare la sua impossibilità a presenziare al galà e per vedersi così annullare la sanzione di 9 mila euro.

Marquez, assente per operazione

L’aspetto paradossale di tutta questa vicenda, però, è che nel caso di Marquez l’assenza era più che giustificata: solo quattro giorni prima, infatti, era stato operato alla spalla destra. Per questo motivo il fuoriclasse della Honda non si è potuto recare nel Principato, mandando però in sua rappresentanza il padre Julià, il manager Emilio Alzamora (oltre al fratello Alex, premiato per il titolo di Moto2) e un videomessaggio al pubblico: “Ciao a tutti, come sapete sono stato operato”, aveva detto nel filmato. “Complimenti a tutti i campioni che sono presenti e spero di poterci essere l’anno prossimo”.

In questa situazione così evidentemente particolare, dunque, è intervenuto di persona il presidente della Fim, Jorge Viegas, per escludere che a Marquez venisse comminata una multa assurda: “Ovviamente non lo sanzioneremo, per i motivi che tutti conosciamo”, ha commentato ai microfoni del quotidiano sportivo spagnolo Marca. “Pensate che lui voleva venire qui, ma sono stati i medici a impedirglielo”. Una volta tanto, un’interpretazione più libera delle regole ha evitato una punizione davvero kafkiana, che Marc non si sarebbe proprio meritato.

Il presidente della Fim, Jorge Viegas, con il presidente di Dorna, Carmelo Ezpeleta, alla cerimonia di premiazione del galà (Foto La foto di gruppo della cerimonia di premiazione dei galà Fim 2019 a Montecarlo (Foto Goodshoot)
Il presidente della Fim, Jorge Viegas, con il presidente di Dorna, Carmelo Ezpeleta, alla cerimonia di premiazione del galà (Foto La foto di gruppo della cerimonia di premiazione dei galà Fim 2019 a Montecarlo (Foto Goodshoot)