Robert Kubica è stato protagonista di un test al volante di una BMW M4 DTM sul circuito di Jerez de la Frontera riportando buone sensazioni.

(©BMW)

Dopo qualche giorno di pausa dalle fatiche di un campionato 2019 nel Circus rivelatosi più complicato e deludente del previsto, Kubica è tornato a calcare l’abitacolo di una vettura da competizione.

Per cominciare a saggiare il nuovo terreno in cui andrà ad immergersi fra pochi mesi, il driver di Cracovia ha effettuato un test al volante di una BMW M4 DTM.

Nonostante manchi ancora l’ufficialità del passaggio, il vincitore del GP del Canada 2008 pare ormai proiettato ad una stagione nella seria turismo tedesca. In questo modo, suo malgrado, diventerà uno dei piloti più completi degli ultimi anni, avendo guidato F1, auto da rally, prototipi, e macchine GT.

Terminato il test sul tracciato iberico di Jerez de La Frontera il 35enne ha condiviso con i media le sensazioni provate affermando di essere rimasto piacevolmente colpito.

Era da tempo che non guidavo una vettura chiusa e devo dire che l’ho trovata un po’ come delle monoposto con il tetto. Ogni mezzo ha le sue caratteristiche e le differenze si sentono, però mi sono trovato bene e mi sono divertito“, ha affermato il polacco.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il feeling c’è stato subito fin dai primi giri e questo è sempre buono, d’altra parte le impressioni e le sensazioni le cominci ad avere appena ti senti in sintonia con il veicolo“, ha spiegato. “E’ in quel momento che capisci le sue reazioni e come guidarlo. Negli anni passati ho corso con auto molto diverse, credo che però questa sia stata una giornata produttiva nella quale ho compreso quali sono i punti di questa nuova categoria“.

L’ex Williams è stato capace di mettere assieme numerose tornate senza incontrare problemi o compiere particolari errori. A breve è atteso l’annuncio sul suo futuro.

(©BMW)

Chiara Rainis