Madre uccide figlia | “Presa a schiaffi mentre vomitava”

madre uccide figlia
Una madre uccide figlia FOTO tuttomotoriweb

Una crudele madre uccide figlia con la complicità del papà della piccola. I due sottoponevano la bimba a continui maltrattamenti. Terribile la sua fine.

Una madre uccide la figlia, ed in circostanze davvero atroci. La colpevole ha 24 anni e si chiama Sarah Newsom. La donna ha agito con la complicità del suo fidanzato e coetaneo, Joshua Fulbright. La piccola vittima aveva solamente 2 anni. Stava vomitando come reazione alle percosse tremende e violentissime subite dall’uomo. Una circostanza che a quanto pare non era affatto così infrequente. Le forze dell’ordine hanno raccolto prove a sufficienza per intuire che quei due, divenuti evidentemente genitori troppo presto ed assolutamente non preparati a badare ad un bambino ed a farlo crescere, sottoponevano la povera Scarlett Olivia Newsom a dei veri e propri massacri quotidiani. Ad uccidere la bambina è stata la madre, anche se in maniera probabilmente inconsapevole.

LEGGI ANCHE –> Bambino nel passeggino investito: telecamere di sorveglianza inchiodano il pirata

Madre uccide figlia: la schiaffeggia facendola soffocare col rigurgito

Infatti, mentre la sfortunata Scarlett stava vomitando, la donna ha iniziato a prenderla a schiaffi. Evidentemente non soddisfatta della dose di botte forti che già la bimba aveva ricevuto dal papà. Il vomito che aveva ancora in bocca ha fatto si che la piccina morisse soffocata dal suo stesso rigurgito. La polizia è intervenuta dopo essere stata allertata dai soccorsi medici. Le autorità ritengono che l’uomo abbia colpito Scarlett alla testa. In maniera talmente violenta da portare all’insorgere di un ematoma. Qualche ora dopo la bambina ha accusato un malore, fino ad avere convulsioni e vomito. La madre non ha fatto nulla. Ad un certo punto anzi si è spazientita e l’ha aggredita a suon di ceffoni.

LEGGI ANCHE –> Bambino ucciso Cardito | la sorellina fingeva di svenire per evitare altre botte

Lei ed il compagno non hanno fatto nulla

Solo a tragedia ormai divenuta irreversibile i due scriteriati hanno portato la figlia in ospedale. Qui per quattro giorni i medici hanno provato a salvarle la vita, ma purtroppo invano. Dopo una agonia durata per quasi 100 ore, la piccola si è spenta, con la dichiarata morte cerebrale. I suoi organi sono stati donati e salveranno le vite di altri bambini. Per quanto riguarda i due, sono stati arrestati con diversi capi di imputazione. Tra questi spiccano omicidio colposo, violenza domestica, maltrattamenti a danno di minore ed omissione di soccorso. Presto ci sarà il processo a loro carico.

madre uccide figlia