Binotto sentenzia: “La Ferrari non ha bisogno di cambiamenti”

0
109
Il team principal Mattia Binotto al muretto box della Ferrari (Foto Charles Coates/Getty Images)
Mattia Binotto (©Getty Images)

F1 | Binotto sentenzia: “La Ferrari non ha bisogno di cambiamenti”

Subentrato alla dirigenza della squadra corse a fine 2018 a seguito della cacciata di Maurizio Arrivabene, Mattia Binotto ha riassunto con una promozione la sua prima stagione da ingegnere trasformato in capo della baracca nonostante in più di qualche occasione la situazione gli sia sfuggita di mano.

E proprio analizzando cosa non ha funzionato, il 50enne ha detto a Motorsport.com: “Ogni errore se lo si prende come una lezione da imparare può aiutarti a migliorare, tuttavia non credo ci siano grossi cambiamenti da apportare nel nostro gruppo. Si tratta soltanto di fare esperienza“.

Abbiamo sempre riconosciuto di essere un team giovane, specialmente per quanto concerne i ruoli di vertice, quindi siamo in fase di apprendimento. Ciò che conta è che quanto accaduto nello scorso campionato sia stato acquisito“, ha aggiunto facendo il punto delle necessità in ottica 2020 quando il Cavallino non avrà più scuse.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Privo di rimpianti e tutto sommato soddisfatto di come è stata gestita la relazione tra due galletti come Vettel e Leclerc, il tecnico nato in Svizzera ha in seguito sostenuto: “Abbiamo cercato di fare il massimo, ma a volte ci è mancata la velocità, soprattutto nella prima parte del campionato. Anche sotto il profilo dell’affidabilità non siamo stati perfetti e gli sbagli, altresì strategici, ci hanno ulteriormente rallentato. Comunque sia non ho ripensamenti. Dobbiamo solo guardare avanti“.

Se per Binotto l’handicap principale della SF90 è stata la mancanza di spunto in curva rispetto alla Mercedes, la sensazione è che a peccare sia stato l’intero pacchetto, uomini compresi.

Adesso avremo un po’ di tempo durante l’inverno per consolidare le basi che si sono rivelate valide. Sono certo che con una vettura più competitiva saremo in grado l’anno prossimo di sfidare in maniera costante e in tutte le circostanze le altre equipe di punta“, ha infine promesso.

Leggi anche —> Binotto sentenzia: “La Ferrari non ha bisogno di cambiamenti”

La Ferrari in pista nelle qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Ferrari)
La Ferrari in pista nelle qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Ferrari)

Chiara Rainis