Bambino nel passeggino investito: telecamere di sorveglianza inchiodano il pirata

0
73
tumore al cervello
(foto dal web)

Grazie ai filmati di alcune telecamere di sicurezza è stato individuato e raggiunto da un provvedimento che ne dispone gli arresti domiciliari il pirata della strada che ha investito una madre ed il suo bambino di due anni in provincia di Brescia: si tratta di una ragazza di 22 anni.

Il pirata della strada che avrebbe investito una donna di origini indiane ed il figlioletto di due anni nel passeggino a Coccaglio (Brescia) lo scorso martedì 10 dicembre, è stato individuato: si tratta di una giovane di 22 anni che al momento è stata sottoposta agli arresti domiciliari, accusata di lesioni stradali gravi e omissione di soccorso. Al momento il piccolo è in coma a seguito del grave trauma cranico provocatogli dall’impatto con l’asfalto, avvenuto dopo essere stato sbalzato fuori dal proprio passeggino, e si trova ricoverato presso l’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo.

Brescia, il bambino di due anni investito è in coma: fermato il pirata della strada

Inchiodato dai video delle telecamere di sorveglianza il pirata della strada che martedì 10 dicembre scorso, a Coccaglio, provincia di Brescia, in via Achille Grandi intorno alle 8:30 del mattino ha investito una donna ed il suo figlioletto di soli due anni che si trovava nel passeggino. Le indagini, riporta Il Fatto Quotidiano, sono state celeri: la polizia municipale tramite i filmati e i rilevamenti delle targhe ha individuato il pirata della strada che sarebbe scappato dopo l’incidente. Si tratterebbe, riferisce la redazione de Il Fatto Quotidiano, di una giovane di 22 anni, ora agli arresti domiciliari, accusata di lesioni stradali gravi e omesso soccorso. La ragazza, infatti, dopo aver urtato la donna ed il bambino sulle strisce pedonali sarebbe fuggita. I soccorsi sono sopraggiunti immediatamente sui luoghi dopo essere stati contattati da alcuni passanti che hanno prestato aiuto alle due vittime dell’incidente. Il piccolo, di soli due anni, è stato sbalzato fuori dal passeggino e catapultato sull’asfalto a qualche metro di distanza dal punto dell’impatto: ora si trova in coma, ricoverato presso l’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. La 22enne è stata sentita nella notte dal Pubblico Ministero incaricato del caso e già questa mattina, riferisce Il Fatto Quotidiano, si sarebbe tenuta l’udienza di convalida del fermo.

Ambulanza
Ambulanza (foto dal web)

Leggi anche —> Incidente tra filobus e camion dei rifiuti: l’autista rivela ai colleghi il motivo della distrazione