Sciame sismico: registrate 38 scosse di terremoto in poche ore

terremoto cile
(foto dal web)

Tra Scarperia e San Piero e Barberino di Mugello, in provincia di Firenze, sono state registrate 38 scosse di terremoto tra la scorsa notte e stamane. Segnalati alcuni danni agli edifici.

Sono circa 40 le scosse di terremoto registratesi tra la notte scorse e le prime ore di stamane, lunedì 9 dicembre. Uno sciame sismico avvertito distintamente dalla popolazione con terremoti di magnitudo tra 2.1 e 4.5 con epicentro tra Scarperia e San Piero e Barberino di Mugello, in provincia di Firenze. Come riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Leggo, il sisma di maggiore intensità si è verificato alle 4:37 ed è stato avvertito a Firenze, Prato, Pistoia, Empoli, ma anche a Bologna, Perugia, Siena e Pisa.

Sciame sismico in provincia di Firenze, 38 scosse di terremoto in poche ore: danni agli edifici

Sono 38 le scosse di terremoto registrate dai sismografi dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) tra la scorsa notte e questa mattina in provincia di Firenze. Tutte le scosse hanno avuto epicentro tra Scarperia e San Piero e Barberino di Mugello e quella di maggiore intensità si è verificata alle 4:37 con magnitudo 4.5 con epicentro tra Scarperia e San Piero ad una profondità di 9 chilometri. Lo sciame sismico, come riportato dalla stampa locale e dalla redazione di Leggo, ha gettato nel panico la popolazione che si è riversata per strada, nonostante la pioggia, e numerosissime sono state le segnalazioni dei cittadini ai Vigili del Fuoco, il cui centralino è stato letteralmente preso d’assalto. Attualmente non si registrano feriti, ma alcuni edifici nella zona del Mugello sono stati danneggiati. In diversi comuni della zona è stata disposta la chiusura delle scuole e sono state aperte le unità di crisi. Anche il traffico ferroviario, riporta Leggo, in alcune zone è stato sospeso per permettere le verifiche del caso sulle linee. Il sindaco di Scarperia San Piero (Firenze), Federico Ignesti ha commentato: “Molto spavento, la gente è scesa in strada, la scossa di magnitudo 4.5 ha fatto davvero paura. Per ora le informazioni ricevute dai primi sopralluoghi fatte dai carabinieri sembrano non rilevare nessun danno, anche a me non sono arrivate segnalazioni in merito. Aspettiamo anche la luce del giorno per un riscontro più puntuale. Intanto – riporta Leggo – è stato attivato il Centro operativo intercomunale di Protezione Civile”. Molti utenti hanno descritto i terribili momenti vissuti sui social network pubblicando anche video del terremoto.

Leggi anche —> Tre scosse di terremoto in rapida successione: paura tra la popolazione

Terremoto sismografo
(foto dal web)