A pranzo a casa dello chef Antonio Guida per aiutare i bimbi disabili

A pranzo a casa dello chef Antonio Guida per aiutare i bimbi disabili
Antonio Guida (foto Leggo.it)

A pranzo a casa dello chef Antonio Guida per aiutare i bimbi disabili è la nuova iniziativa benefica del titolare del ristorante Seta all’hotel Mandarin di Milano.

Lo chef Antonio Guida, sua moglia Luciana e la loro figlia Viola hanno deciso di aiutare gli altri e in particolare la Onlus L’abilità che si occupa di bambini disabili.

L’iniziativa consiste in pranzi sociali proprio a casa dello chef Antonio Guida e sua moglie, nel loro appartamento al primo piano in zona Missori a Milano.

Questi pranzi ovviamente sono speciali visto che sono preparati dallo chef con la collaborazione di Federico Dell’Omarino e Manuel Tempesta del Seta.

Leggi anche —->Sky annuncia la data di inizio di Masterchef Italia 9

Come un’iniziativa di beneficienza sa aprire il cuore di molti: i pranzi dello chef Antonio Guida ci sono riusciti

E’ possibile prenotare e poi fare un’offerta (quella base è di 300 euro). Il primo pranzo si è svolto in settembre e il successo dell’inizitaiva è stato iaspettato, come racconta lo chef Guida: «Sono arrivate valanghe di prenotazioni. Altri chef hanno voluto partecipare, aziende vinicole che regalano il vino, altre che offrono prodotti».

Non solo: la Illy ha regalato le macchine del caffè all’associazione per i disabili e ha anche fatto una donazione importante.
«È bellissimo – dice la moglie Luciana visibilmente emozionata – siamo sold out fino ad aprile. Una gara di solidarietà che fa bene al cuore».

I volti noti che si sono avvicendati al tavolo dello chef, stando a quanto riportato da Leggo, sono di primo piano: il primario di radiologia del Cristo re di Roma, Aldo Barnabà con la moglie Mariadele, Rosanna Zocco, titolare del ristorante I fornelli di Teresa e dell’hotel Adriatico a Tricase, il dentista di Crema Sante Barbati con la moglie Antonella, l’avvocato Giuseppe Trevisani con la moglie Micaela, l’esperta di vini Cristiana Lauro (autrice di Easy Wine ha spopolato), il maestro di cucina jap, Wicky Priyan e il barman dell’hotel Pellicano di Santo Stefano Federico Morosi.
E, dulcis in fundo, il panettone con crema di zabaione l’ha servito il pasticcere Nicola Di Lena.

A pranzo a casa dello chef Antonio Guida per aiutare i bimbi disabili
Preaparazione pranzo famiglia (foto Pixabay)