Orrore in tribunale: donna confessa il terribile delitto del figlio di 5 anni

Tribunale
Tribunale (Getty Images)

Una madre di 36 anni di Woodstock (Stati Uniti) dopo diversi mesi ha confessato di aver ucciso il figlio di 5 anni picchiandolo dopo averlo costretto a fare una doccia gelata.

Orrore negli Stati Uniti, dove una donna in tribunale ha confessato di aver ucciso il figlio di 5 anni e di averlo seppellito avvolgendolo nella plastica. Il piccolo AJ Freund, di soli 5 anni, era stato ritrovato in una fossa alcuni mesi fa a Chicago dopo alcuni giorni dalla denuncia di scomparsa presentata dalla stessa madre, JoAnn Cunningham, 36enne di Woodstock, nell’Illinois. Durante il processo, la donna, che rischia dai 20 ai 60 anni di reclusione secondo la legge statunitense, ha ammesso le proprie responsabilità davanti al giudice, il quale ha affermato che l’imputata sconterà tutta la pena senza riduzioni per via dell’efferatezza del delitto.

Usa, madre confessa l’omicidio del figlio: costretto a fare una doccia gelata e poi picchiato

Una donna di 36 anni, JoAnn Cunningham, di Woodstock, nell’Illinois rischia dai 20 ai 60 anni di carcere per aver ucciso il proprio figlio di 5. La 36enne, durante le fasi del processo nei giorni scorsi, ha confessato il delitto, compiuto lo scorso aprile, ammettendo le proprie responsabilità davanti al giudice che, come riportano i media statunitensi e la redazione de Il Mattino, ha fatto sapere che l’imputata dovrà scontare tutta la pena senza riduzioni per l’efferatezza del delitto. JoAnn Cunningham ha spiegato in aula di aver costretto il figlio, dopo che quest’ultimo si era sporcato i vestiti, a fare una doccia gelata, di averlo picchiato e lasciato nel letto completamente bagnato. Il giorno successivo quando i genitori sono andati a svegliarlo, per AJ Freund non c’era più nulla da fare, così la donna lo ha avvolto nella plastica e sepolto nella speranza che non fosse mai ritrovato. Dopo il delitto, la 36enna ha presentato denuncia di scomparsa e le forze dell’ordine qualche giorno più tardi hanno ritrovato il cadavere del bambino facendo scattare le indagini che hanno portato all’arresto della donna e del marito, anch’egli a processo accusato di complicità. Durante i primi interrogatori, i due hanno sempre negato tutto, ma pochi giorni fa in sede di processo la donna è crollato raccontando quanto fosse accaduto al piccolo AJ Freund.

Leggi anche —> Orrore in casa: donna uccide atrocemente la figlia disabile

JoAnn Cunningham
JoAnn Cunningham (foto dal web)