dr. john
(foto dal web)

Il rapper Juice Wrld, al secolo Jarad Anthony Higgins, è morto all’età di 21 anni mentre si trovava nell’aeroporto internazionale Midway di Chicago, forse a causa di un attacco convulsivo.

Una notizia che ha scosso il mondo della musica quella della morte dell’astro nascente del rap Juice Wrld, al secolo Jarad Anthony Higgins. Aveva solo 21 anni e nella giornata di ieri, domenica 8 dicembre, mentre si trovava presso l’aeroporto internazionale Midway di Chicago pare sia stato colto da un attacco convulsivo che ne ha causato il decesso. Numerosi i messaggi di cordoglio.

Leggi anche —> Mondo della musica in lutto: addio al famoso ed iconico Dj

Morto il giovane rapper Juice Wrld: per Spotify uno degli artisti più ascoltati

È morto a soli 21 anni il rapper Juice Wrld, astro nascente del rap americano, mentre si trovava nell’aeroporto internazionale Midway di Chicago. Stando a quanto riportato dalla redazione di Tmz e da quella de Il Messaggero, alcuni testimoni avrebbero raccontato che il rapper sarebbe stato colto da un attacco convulsivo. Il giovane si sarebbe accasciato in terra ed avrebbe iniziato a sanguinare dalla bocca. All’arrivo dei soccorsi Juice Wrld pare fosse ancora vivo, ma nel trasporto in ospedale il suo cuore non avrebbe retto e sarebbe deceduto. La Polizia di Chicago, come riportato dalla stampa locale e da Il Messaggero, avrebbe dichiarato che il ragazzo sarebbe morto a seguito di una “emergenza medica“, non aggiungendo nessun altro particolare ed annunciando l’apertura di un’inchiesta. Sul corpo del giovane è stata disposta l’autopsia.

Il noto rapper, con ben 9 milioni di follower su Instagram, era considerato un talento del rap americano. Diventato famoso grazie a SoundCloud, sito web che permette ai musicisti di promuovere e distribuire la propria musica, dove nel 2015 caricò il suo brano di punta All girls are the same, Juice Wrld entrò subito nel mirino di alcuni produttori. Aveva attirato, riporta Il Messaggero, l’attenzione della Interscope Records, la quale a soli 19 anni gli aveva offerto un contratto da 3 milioni di dollari. Ma il vero punto di svolta nella sua carriera, Juice Wrld lo ha registrato nel 2018 con il disco Goodbye&Good riddance e durante lo scorso marzo con l’album Death Race for Love grazie al quale si era accaparrato il primo posto della Billboard Hot 100. Beffardo il destino: la morte del giovane rapper è avvenuta a pochi giorni dall’annuncio di Spotify secondo cui Juice Wrld era tra i cinque artisti uomini più ascoltati negli Stati Uniti d’America.

Leggi anche —> Orrore in tribunale: donna confessa il terribile delitto del figlio di 5 anni

Juice Wrld
Il rapper Juice Wrld (Getty Images)