Salvini attacca la Nutella: anche le nocciole sono extracomunitarie
The actor Nanni Moretti is spreading chocolate on a slice of bread taking it from an enormous Nutella jar. Italy, 1984.. (Photo by Mondadori via Getty Images)

Giovedì sera, durante un comizio a Ravenna, Matteo Salvini ha avuto modo di esprimere il proprio dissenso rispetto alla crema spalmabile nazionale, la Nutella.

Ha detto secondo quanto pubblica Il Corriere della sera: «No signora, non ho freddo… sto bene. Poi mangio pane e salame e due sardine e sto ancora meglio…», ha risposto a una donna che seguiva il suo intervento. Dal pubblico qualcuno suggerisce «E la Nutella» ma Salvini risponde: «La Nutella? Ma lo sa signora che ho cambiato?» e specifica: «Perché ho scoperto che per la Nutella usa nocciole turche, e io preferisco aiutare le aziende che usano prodotti italiani, preferisco mangiare italiano, aiutare gli agricoltori italiani».

Questa l’ultima opinione di Salvini in quanto a spalmabili e Made in Italy.

Infatti, in passato – un passato recente- Salvini aveva più volte ribadito il proprio apprezzamento per la Nutella della Ferrero.

Ancora lo scorso anno, in data 26 dicembre, aveva postato su Facebook una propria foto, commentandola così: “Il mio Santo Stefano comincia con pane e Nutella, il vostro???».

Ma dopo ha evidentemente notato la presenza di nocciole extracomunitarie e ha deciso di non giovarsene più.

Leggi anche —->Mes, chi ha ragione tra Salvini e Conte? La risposta spiazza tutti

Ma la Nutella è 100% made in Italy o no?

Sorge una domanda a questo punto. Che Salvini abbia ragione? Che l’amata crema al cacao e alle nocciole sia fatta effettivamente di frutta in guscio turca?

Ferrero, infatti, è il più grande utilizzatore di nocciole italiane, e in particolare piemontesi.

Tuttavia, com’è noto, l’Italia non produce abbastanza nocciole per fare sufficienti vasi di Nutella quanti sono quelli di cui il mondo intero sente davvero spesso il bisogno e quindi secondo una un’inchiesa della BBC, «all’incirca i tre quarti delle nocciole mondiali arrivano dalla Turchia, e il più grande acquirente al mondo è Ferrero».

Quindi, sì forse le nocciole di cui si compongono i vasi di Nutella non sono tutte italiane ma è anche vero che, forse, contingentare la produzione sarebbe stato poco sensato visti i numeri che fa la Ferrero, colosso tutto italiano del settore dolciario.

Salvini attacca la Nutella: anche le nocciole sono extracomunitarie
ROME, ITALY – MAY 28: Deputy Prime Minister and Interior Minister Matteo Salvini attends a press conference at the Interior Ministry headquarters, on May 28, 2019 in Rome, Italy. (Photo by Antonio Masiello/Getty Images