Matteo Renzi
Matteo Renzi, la frecciata al premier Conte – FOTO tuttomotoriweb

Matteo Renzi molto critico sull’attuale stato del governo: dichiarazioni forti contro l’esecutivo del premier Conte

Matteo Renzi, ospite a Piazza Pulita, sgancia la bomba: “Se continuano a litigare, al 50% il governo cade”. Il leader di Italia Viva è critico sull’orizzonte del governo Conte. “Noi non stiamo litigando – ha spiegato – All’incontro di domenica noi non c’eravamo. Ci sono divisioni sulle tasse, Di Maio tira la corda ma non può romperla. Se si andasse a votare adesso non gli converrebbe, sta creando un brutto clima. Basta fare polemiche a tutti i costi”. Non mancano frasi piuttosto ironiche: “Se vedo un video di Borghi (presidente della commissione Bilancio, ndr) sto meglio. Ha ridetto usciamo dall’euro, ma per andare dove, in Padania? Fratelli d’Italia e la Meloni hanno bisogno di un tutorial: Bella Ciao è la canzone di chi ha combattuto il fascismo, non è mica Bandiera Rossa che è la canzone dei comunisti. Il referendum del 2016? Rifarei tutto, ma la sconfitta non permette agli italiani di decidere il governo. Adesso c’è un governo Frankestein”.