Le voci su Lewis Hamilton alla Ferrari? “Le ha lanciate la Mercedes”

Lewis Hamilton sul podio del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Lat Images/Mercedes)
Lewis Hamilton sul podio del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Lat Images/Mercedes)

F1 | Le voci su Lewis Hamilton alla Ferrari? “Le ha lanciate la Mercedes”

Lewis Hamilton non avrebbe alcuna reale intenzione di passare alla Ferrari: dietro alle indiscrezioni che hanno scaldato il paddock della Formula 1 negli ultimi giorni si nasconderebbe infatti un obiettivo ben diverso, tanto che a sollevare queste voci sarebbe stato lo stesso Hamilton insieme alla Mercedes.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Questo è il sospetto sollevato dal giornalista Alberto Antonini, fino all’inizio di questa stagione capo ufficio stampa della Ferrari, che ha espresso diffidenza nei confronti delle modalità con cui sono trapelate le notizie sul recente doppio incontro tra il campione del mondo e il presidente del Cavallino rampante, John Elkann, pubblicate nientemeno che dalla Gazzetta dello Sport. L’ex portavoce della Rossa fa infatti riferimento ad un aneddoto che riguarda il suo periodo a Maranello, quando la Scuderia ricevette la visita di Nico Rosberg senza che però questo fatto fosse stato reso pubblico.

“In quei giorni si parlava di una Ferrari pronta a scendere sul mercato per trovare un sostituto a Kimi Raikkonen”, ha ricordato Antonini nella sua rubrica sul sito specializzato Formula Passion. “Pensate che cosa sarebbe successo se quella notizia fosse filtrata ai media. E invece non successe niente. E fosse solo Nico: a Maranello, in passato, avevo incontrato, per dirne uno, anche Toto Wolff. Ed eravamo pure andati a cena – non solo noi due – senza che nei giorni successivi leggessi una riga sui giornali. Non dico sempre: ma quando si vuole tenere segreto un incontro, di solito ci si riesce. Quindi, se sono girate voci di non uno, ma due contatti Elkann/Hamilton, è perché a qualcuno interessava farlo sapere”.

Un complotto di Hamilton e Wolff

Questo qualcuno, sospetta Antonini, sarebbe lo stesso Hamilton, in complotto con il boss della Mercedes, Toto Wolff, che avrebbe passato l’informazione ai giornalisti sottobanco: “La Ferrari sicuramente no: hanno appena concluso una stagione a gestire patate bollenti”, prosegue. “Hanno davanti altri dodici mesi da affrontare con la stessa coppia di piloti ai box e in pista. Non mi sembra un elemento stabilizzante e conciliante far trapelare voci di un interessamento al novello esacampione. Ma è molto più probabile che faccia comodo alla controparte. Qualcuno penserà: un modo, per Lewis, di forzare il braccio di ferro nel rinnovo del contratto con Toto Wolff? No. Almeno, non per me. Piuttosto, un modo per Lewis&Toto di convincere i capoccioni di Stoccarda a non tagliare i rubinetti della Formula 1”.

Insomma, Hamilton e Wolff avrebbero deciso di scatenare queste voci per far spaventare i piani alti della Mercedes e convincerli a rimanere nel Mondiale anche dopo il 2021, quando vorrebbero abbandonare il team? Questa interpretazione avrebbe una logica, ma al momento avere la certezza è impossibile. Quel che è sicuro è che il mistero continua ad infittirsi.

Lewis Hamilton sulla sua Mercedes dopo il Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Lat Images/Mercedes)
Lewis Hamilton sulla sua Mercedes dopo il Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Lat Images/Mercedes)