Cal Crutchlow (Getty Images)
Cal Crutchlow (Getty Images)

MotoGP, Cal Crutchlow: “Non voglio fare come Jorge Lorenzo”

Cal Crutchlow non ha intenzione di appendere il casco al chiodo. Il contratto che collega il pilota britannico con la LCR Honda scadrà il 31 dicembre 2020 e l’obiettivo di Cal ora è continuare a correre in MotoGP fino al 2022. Il 34enne non si è ancora lasciato alle spalle la grave lesione subita a Phillip Island lo scorso anno, quando ha riportato una grave frattura alla caviglia destra. Un infortunio che ha messo in pericolo non solo il proseguimento della sua carriera sportiva, ma la propria mobilità.

Fortunatamente, il recupero di Crutchlow è stato un successo, e già nella prima gara dell’anno, in Qatar, è salito sul podio. Tuttavia, il comportamento della RC213V 2019 ha limitato i risultati del pilota britannico durante lo scorso campionato, collezionando sei zeri per caduta che gli hanno fatto guadagnare meno punti rispetto alla stagione 2018 (133 contro 148), quando ha perso le ultime due gare a causa dell’infortunio di Phillip Island.

Qualche mese fa, parlando per Motorsport.com, il pilota della LCR Honda ha lasciato cadere l’ipotesi di un possibile addio alla fine del 2020. Ma le intenzioni sembrano ben diverse. “Come sapete, il prossimo anno continuerò a correre, l’intera storia del mio ritiro è arrivata dopo che ho offerto un’intervista in cui ho detto che, forse, questo potrebbe essere il mio ultimo contratto”.

Cal Crutchlow vede alcune somiglianze tra la caduta subita da Lorenzo ad Assen – e ciò ha portato al suo successivo ritiro – e il suo incidente a Phillip Island, anche se chiarisce che al momento l’addio finale al campionato non è un’opzione per lui al momento: “Capisco dopo che Lorenzo ha detto che ne aveva abbastanza. Quando sono caduto l’anno scorso, mi sono sentito quasi lo stesso … ma sono diverso. Appena un’ora dopo l’incidente, stavo già programmando il mio ritorno a Valencia. Era impossibile, ma volevo tornare”.

Cal Crutchlow in moto (Getty Images)
Cal Crutchlow in moto (Getty Images)