Lewis Hamilton e Valentino Rossi (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Lewis Hamilton e Valentino Rossi (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

F1 e MotoGP | Conto alla rovescia per lo scambio Hamilton-Rossi: tutti i dettagli

Conclusi ufficialmente sia i campionati del mondo di Formula 1 che di MotoGP, i piloti più titolati delle due categorie, Lewis Hamilton e Valentino Rossi, attendono ora con impazienza (come del resto i loro piloti) un altro appuntamento in programma la prossima settimana. Il 9 dicembre a Valencia, infatti, il campione del mondo delle quattro ruote salirà sulla Yamaha M1, mentre il nove volte iridato del Motomondiale si metterà al volante della Mercedes.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

A favorire l’organizzazione di questo scambio è stata la Monster, sponsor comune dei due fuoriclasse. Non si conosce ancora ufficialmente il programma della giornata, ma è facile prevedere che Hamilton si scalderà risalendo prima su una Yamaha R1M da Superbike (che provò già un anno fa a Jerez) per poi passare alla MotoGP.

Lewis Hamilton sulla Yamaha, Valentino Rossi sulla Mercedes

I regolamenti della classe regina delle due ruote non prevedono restrizioni sul modello di moto che potrà guidare, ma alle gomme sì: probabilmente gli pneumatici che monterà saranno dunque Michelin in stile Superbike, che non consentiranno di fare confronti diretti tra le sue prestazioni e quelle dei piloti titolari. Ma l’entusiasmo dell’anglo-caraibico è comunque altissimo: “Sono un po’ nervoso”, ha dichiarato Lewis in occasione dell’ultimo Gran Premio stagionale ad Abu Dhabi. “Quella moto andrà fortissimo! Sarà straordinario”.

Per Valentino Rossi si tratterà della prima uscita su una vettura da F1 da quasi un decennio. Se negli anni 2000 aveva infatti provato ripetutamente la Ferrari, giungendo anche vicino ad un passaggio a tempo pieno alla Formula 1, il suo ultimo test risale al 2010, quando girò con una Rossa del 2008 a Barcellona. La Mercedes ha già utilizzato tutte le giornate promozionali consentite dal regolamento per questa stagione, dunque il fenomeno di Tavullia non potrà guidare la W10 del 2019.

Le norme consentono di girare invece tranquillamente con monoposto di almeno due anni fa: probabilmente la vettura prescelta sarà dunque la Mercedes W08 del 2017, che vinse i due titoli iridati in quella stagione oltre a ben dodici Gran Premi. Per il resto non ci rimane che attendere lunedì, quando rigorosamente a porte chiuse si terrà questo attesissimo scambio.

Valentino Rossi al volante della Ferrari nel 2010 (Foto Ferrari)
Valentino Rossi al volante della Ferrari nel 2010 (Foto Ferrari)