Ritirato formaggio grattugiato dal mercato: “Non consumatelo”

Richiamo carne supermercati
(foto dal web)

L’ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria svizzero (USAV) ha disposto il ritiro di due lotti di formaggio grattugiato prodotto in Svizzera per la presenza di Listeria monocytogenes. Allerta anche per frontalieri italiani.

Listeria in un formaggio grattugiato prodotto in Svizzera. L’ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria svizzero (USAV) ha ritirato due lotti di formaggio grattugiato Schwyzer Milchhuus venduto in buste da 1 kg in vendita presso CC Aligro a partire dal 13 novembre 2019. L’avviso è stato pubblicato sul sito dell’Usav che ha raccomandato ai consumatori di non consumare i prodotti interessati dal ritiro. L’allerta, come riportato dalla redazione di Fanpage, è rivolta anche ai numerosi frontalieri italiani.

Leggi anche —> Ministero ritira prodotto dai supermercati: l’avviso ai consumatori

L’Usav dispone il ritiro di due lotti di formaggio grattugiato prodotto in Svizzera: allerta anche per i frontalieri italiani

Due lotti di formaggio grattugiato prodotto in Svizzera sono stati ritirati dall’ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria svizzero (USAV). A renderlo noto è proprio l’USAV con un comunicato pubblicato sul proprio sito. Nello specifico sono stati richiamati due lotti di formaggio grattugiato Schwyzer Milchhuus contrassegnati dai numeri 46.2 e 46.3, all’interno dei quali sarebbe stata riscontrata la presenza di Listeria monocytogenes. Il prodotto, venduto in buste da 1 kg, è in vendita presso CC Aligro a partire dal 13 novembre 2019. Nell’avviso, l’Usav, ha raccomandato a chiunque fosse già in possesso del formaggio appartenente ai lotti interessati dal richiamo di non consumare il prodotto. L’allerta, come riportato anche dalla redazione di Fanpage, è rivolta anche ai frontalieri italiani che si recano in Svizzera per lavoro. Il batterio della listeria, responsabile della listeriosi, una patologia infettiva che può essere contratta nella maggior parte dei casi attraverso il consumo di prodotti alimentari contaminati. Tale infezione può causare diversi disturbi come nausea, vomito e diarrea, ma anche malattie più gravi come la meningite, specialmente in soggetti con difese immunitarie molto basse, come bambini o anziani. Rischio alto anche per le donne in gravidanza, dato che la listeriosi può provocare un aborto spontaneo oppure una setticemia o una meningite neonatale.

Leggi anche —> Ritirato prodotto di una nota azienda: possibile presenza di un corpo estraneo

Ritiro formaggio grattugiato
Il formaggio grattugiato ritirato dal mercato (foto dal web)