Marc Marquez con la sua Bmw X4 M Competition vinta in premio (Foto MotoGP)
Marc Marquez con la sua Bmw X4 M Competition vinta in premio (Foto MotoGP)

MotoGP | Marquez vince la settima Bmw: un intero garage solo grazie ai premi!

Non è arrivato solo l’ottavo campionato del mondo in carriera, il sesto in MotoGP. A coronare la pazzesca stagione 2019 di Marc Marquez è stato anche il titolo di pilota più veloce dell’anno sul giro secco, frutto delle sue prestazioni in qualifica, a partire dalle dieci pole position. Si tratta della settima stagione consecutiva in cui il Cabroncito si aggiudica questo premio: un record, che dura praticamente da quando ha esordito nella classe regina.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il premio per questo risultato è il cosiddetto Bmw M Award, che viene assegnato dal 2003, da quando il marchio di Monaco di Baviera è diventato l’auto ufficiale della MotoGP. E che consiste in una vettura della gamma M, quella ad elevate prestazioni, che viene assegnata al pilota vincitore al sabato dell’ultima tappa del calendario, il Gran Premio di Valencia. Quest’anno a Marquez è stata dunque regalata una Bmw X4 M Competition, di colore Toronto Red Metallic, consegnatagli alla presenza dell’amministratore delegato di Dorna, Carmelo Ezpeleta, di quello della Bmw M, Markus Flasch, e di Manuel Terroba, boss di Bmw Spagna e Portogallo.

Con tutte le pole position che ha conquistato nel corso dei suoi anni in MotoGP, Marquez si è praticamente costruito un intero garage di macchine tedesche solo con i premi per il miglior pilota nelle qualifiche. “Voglio ringraziare la Bmw”, sottolinea infatti lui, “per il modo grandioso in cui riconosce ormai da anni le nostre prestazioni in pista e per cui premia il miglior pilota dell’anno in qualifica. Sono un po’ senza parole per aver ricevuto questo premio per il settimo anno consecutivo. Sono felice di essere stato il migliore in qualifica quest’anno perché non sarà facile e non vedo l’ora di salire in macchina”. Come dargli torto.

Marquez con l'amministratore delegato di Bmw M Markus Flasch, l'ad di Bmw Spagna e Portogallo Manuel Terroba e l'ad di Dorna Carmelo Ezpeleta (Foto MotoGP)
Marquez con l’amministratore delegato di Bmw M Markus Flasch, l’ad di Bmw Spagna e Portogallo Manuel Terroba e l’ad di Dorna Carmelo Ezpeleta (Foto MotoGP)