Alzheimer, dalla ricerca scientifica la nuova cura

0
130
Alzheimer sintomi cura
Alzheimer, ecco la nuova cura: l’ultimo ritrovato della ricerca scientifica e tecnologica FOTO tuttomotoriweb 

Alzheimer, nuove frontiere della ricerca scientifica: gli ultimi ritrovati tecnologici possono aiutare a curare la malattia

Curare l’Alzheimer e altre malattie cardiache, ora si può. La rivista Nature Communications annuncia la preparazione di neuroni artificiali. Si tratta di chip bionici di silicio, progettati per ripristinare circuiti nervosi danneggiati ma anche per affrontare altre patologie. I biochip sono frutto di una ricerca con la collaborazione tra il dipartimento di Fisica dell’università britannica di Bath, l’università svizzera di Zurigo e quella neozelandese di Auckland. Nel team di ricerca, presieduto da Alan Nogaret, ci sono anche gli italiani Elisa Donati e Giacomo Indiveri. Il loro funzionamento è il seguente: i circuiti riproducono i canali ionici, sequenze di proteine che permettono il passaggio di sostanze attraverso la superficie delle cellule. In questo caso, si stimola dunque il passaggio dei segnali nervosi.