Omicidio Luca Sacchi
Omicidio Luca Sacchi Anastasiya sembra lo tradisse con Giovanni Princi FOTO tuttomotoriweb

Le indagini sull’omicidio Luca Sacchi vanno avanti, e molto fa discutere la figura della fidanzata Anastasiya. Ora si parla di una tresca segreta con Giovanni Princi.

L’omicidio Luca Sacchi continua a presentare aspetti molto controversi. In particolare attorno alla figura di Anastasiya Kylemnyk, la sua fidanzata. Un profilo decisamente poco rassicurante è stato tracciato riguardo a questa 25enne di nazionalità ucraina, che lavorava come babysitter. E che il ragazzo ucciso a Roma il 23 ottobre scorso aveva conosciuto all’incirca 4 anni fa, iniziando con lei una storia d’amore. Lei vive in Italia dal 2003 e, sottoposta ad interrogatorio, ha sempre negato qualunque tipo di coinvolgimento nella dinamica che ha portato Luca a morire nel quartiere romano di Appio Latino. Secondo il suo racconto, la coppia aveva subito una aggressione per una rapina. Le indagini e gli indizi raccolti in tutte queste settimane da parte degli inquirenti hanno però portato gli stessi a ricostruire una possibile e verosimile dinamica.

LEGGI ANCHE –> Luca Sacchi: clamoroso ritrovamento dei carabinieri

Omicidio Luca Sacchi, il ruolo di Anastasiya sempre più controverso

Anastasiya e Luca avevano 70mila euro in contanti, contenuti nello zainetto di lei. E quel denaro sarebbe servito per l’acquisto di 15 kg di marijuana. Ma Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, coordinati da uno o più fornitori che hanno dato loro la droga ed anche un’arma, avrebbero pensato bene di concludere l’affare provando a truffare i due giovani. Sotto la minaccia di una pistola, avrebbero dovuto farsi dare i 70mila euro senza cedere un grammo di stupefacenti. L’aggressione con una mazza da baseball ad Anastasiya avrebbe portato Luca a reagire e Del Grosso a sparare di istinto, a 2 metri di distanza. Sacchi è stato colpito con un singolo colpo alla testa, morendo poche ore dopo in ospedale. Gli investigatori hanno anche sequestrato il telefonino di Anastasiya. Ci sarebbe in loro la convinzione che la stessa avesse dei contatti con degli spacciatori di droga. Risultano alcuni messaggi che lei stessa avrebbe cancellato subito dopo il delitto.

LEGGI ANCHE –> Luca Sacchi, per il giudice non c’è dubbio: “Anastasia fredda e professionale”

Anastasiya tradiva Luca con Giovanni Princi”

E quei soldi non si sa dove siano finiti. Per chi investiga è possibile che la giovane volesse comprare la marijuana per rivenderla in maniera autonoma. Questo sicuramente con l’aiuto di altri soggetti. Pare anche che la 25enne avesse un amante: e si tratta di Giovanni Princi. Ovvero un amico di Luca Sacchi e presente la sera dell’omicidio, a poca distanza, con altri amici. Con Luca ha frequentato il liceo. L’uomo ha dei precedenti per spaccio ed è stato arrestato assieme a Marcello De Propris, il fornitore di Del Grosso e Pirino. I genitori di Luca sembra avessero informato di un rapporto sospetto tra Anastasiya e Princi. Ma la vittima avrebbe minimizzato. Ora di questo dettaglio parlano tutti i principali quotidiani italiani.