batterio killer
Ospedale (Getty Images)

Le Isole Samoa stanno affrontando una devastante epidemia di morbillo che in pochi giorni ha provocato oltre 50 morti, la maggior parte sono bambini sotto i 4 anni.

Un’epidemia di morbillo ha colpito le Isole Samoa. In pochi giorni, secondo i dati delle autorità locali, oltre 50 persone hanno perso la vita, la maggior parte bambini di età inferiore ai 4 anni, a causa della patologia e sono stati segnalati oltre 3.700 casi. Nelle scorse settimane, il governo ha decretato l’emergenza sanitaria e l’obbligo di vaccinazione per tutti gli abitanti dello stato, circa 200mila persone. Chiuse tutte le scuole e gli uffici pubblici per consentire la vaccinazione ed evitare il rischio di contagio.

Isole Samoa, allerta sanitaria per epidemia di morbillo: oltre 50 morti, la maggior parte sono bambini

È tragico il bilancio di un’epidemia di morbillo diffusasi nelle Isole Samoa, Stato insulare dell’Oceano Pacifico. Secondo i dati diffusi dal governo e dalle autorità sanitarie, come riportato dalla stampa locale e dall’emittente canadese Cbc, sono 53 le vittime sino ad ora registrate a causa del morbillo, la maggior parte sarebbero bambini di età inferiore ai 4 anni. I casi segnalati sono oltre 3.700 e quasi 200 solo nelle 24 ore tra domenica e lunedì. Per far fronte all’epidemia, il governo ha dichiarato l’emergenza sanitaria obbligando tutta la popolazione, circa 200mila persone, a vaccinarsi. Inoltre è stata disposta, come riporta la Cbc, la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici per permettere ai dipendenti di vaccinarsi. Ad oggi sarebbero 58mila i samoani che si sarebbero sottoposti alla vaccinazione, il cui calo negli ultimi anni sarebbe proprio la causa della diffusione del morbillo, patologia che si trasmette molto facilmente per vie aeree. Come riporta la Cbc, secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità e dell’UNICEF, i tassi di immunizzazione del morbillo tra i bambini samoani sono diminuiti drasticamente: da oltre il 70% nel 2013 a meno del 30% l’anno scorso. Il primo ministro neozelandese Jacinda Ardern ha dichiarato alla stampa che il governo sta inviando ulteriori vaccini e dozzine di professionisti medici alle Isole Samoa per affrontare l’epidemia.

Leggi anche —> Giovane professore colpito da uno studente: ritrovato morto in casa

Morbillo
(foto dal web)