Flavio Briatore (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Flavio Briatore (Foto Mark Thompson/Getty Images)

F1 | “Perché dico no a Hamilton in Ferrari”: Flavio Briatore non è convinto

L’ipotesi scalda le voci di mercato piloti, elettrizza il paddock della Formula 1 e fa sognare i tifosi ferraristi. Il team principal Mattia Binotto apre e anche il pilota diretto interessato non smentisce. Ma c’è anche chi non sembra del tutto convinto della prospettiva di vedere Lewis Hamilton alla Ferrari. Si tratta di un boss esperto come Flavio Briatore, che ha manifestato cautela nei confronti di questa potenziale clamorosa mossa di Maranello, invitando la Rossa prima di tutto ad esprimere completamente il potenziale del talento che ha già tra le sue file, Charles Leclerc.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Stiamo parlando di un grandissimo pilota”, ha dichiarato Briatore all’agenzia di stampa Adnkronos a proposito del campione del mondo in carica, “ma io aspetterei un po’ prima di provare a prenderlo, perché magari un pilota del valore di Hamilton ce l’hanno già in casa ed è Charles Leclerc”.

Hamilton potrebbe scontrarsi con Leclerc

Il timore manifestato dall’ex team principal pluri-iridato con Benetton e Renault è che, con Hamilton e Leclerc insieme in squadra, si scateni uno scontro interno simile a quello già vissuto al Cavallino rampante nel corso della stagione appena conclusa.
“Avere due piloti di grande valore nella stessa scuderia può essere un rischio, visto anche cosa è successo quest’anno tra Vettel e Leclerc”, ha proseguito Flavio. “Se il prossimo anno Leclerc continuasse il processo di crescita iniziato quest’anno, io punterei sul monegasco. Non dimentichiamoci che Hamilton in questi anni, vista la superiorità della Mercedes, ha potuto guidare molto sciolto e non ha quasi mai fatto errori, ma sotto pressione sbaglia pure lui”.

Affascinato dall’idea di Hamilton alla Rossa, ma anche lui convinto della buona prospettiva di Leclerc e dei rischi di un duello per scalare le gerarchie, è anche l’ex pilota di Formula 1 Tonio Liuzzi: “Sarebbe interessante vedere Hamilton sulla Ferrari, ma nel 2021 Lewis avrà 36 anni”, spiega sempre ad Adnkronos. “Ha già vinto sei Mondiali, ha già dato tanto. Secondo me la Ferrari ha già in casa il pilota che potrà riportare il titolo a Maranello, un giovane veloce e arrembante come Charles Leclerc. Fermo restando che sarebbe interessante vedere Lewis al volante della Rossa, io credo che avere due galli come Hamilton e Leclerc nello stesso pollaio sarebbe controproducente, e senza dubbio tra i due punterei su quello più giovane e affamato”.

Lewis Hamilton e Charles Leclerc sul podio del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Andrej Isakovic/Afp/Getty Images)
Lewis Hamilton e Charles Leclerc sul podio del Gran Premio di Abu Dhabi 2019 di F1 a Yas Marina (Foto Andrej Isakovic/Afp/Getty Images)