Leclerc dà l’ok ad Hamilton in Ferrari: “Felice di accoglierlo”

Charles Leclerc (Getty Images)

F1 | Leclerc dà l’ok ad Hamilton in Ferrari: “Felice di accoglierlo”

Sotto investigazione ancora prima che il GP di Abu Dhabi cominciasse per via della discrepanza relativa ai dati della benzina della sua SF90 Charles Leclerc è sembrato non aver patito particolarmente il colpo. Forse sapendo di non aver nulla da perdere, nel post gara il monegasco si è presentato sorridente e decisamente poco preoccupato per il fatto. Anzi, si è proclamato soddisfatto del terzo posto conquistato a Yas Marina.

Bottas si è dimostrato piuttosto veloce, poi però ha rallentato finché non si è riavvicinato di nuovo nelle battute finali. Ad ogni modo ero fiducioso di riuscire a mantenere la posizione“, ha analizzato il monegasco. Quindi sulla strategia ha rivelato: “Con il pit stop anticipato speravamo di spingere gli altri a fermarsi prima. Non aveva senso stare lì in colonna e abbiamo azzardato con la strategia. Semplicemente poi ci è mancata la velocità“.

Per quanto concerne un altro terzo posto, ovvero quello nella generale piloti, il #16 aveva espresso tutta la sua perplessità circa le chance di soffiarla a Max Verstappen già al termine dello scorso weekend in Brasile. “La mia unica possibilità in quel caso era la vittoria. Ho comunque dato tutto“, ha riconosciuto alzando bandiera bianca, conscio che 11 punti da recuperare erano quasi un miraggio.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Passando poi al tema succoso di questo finale di campionato, ossia il probabile passaggio nel 2021 di Hamilton alla Ferrari, il Principino ha affermato; “Avere un compagno di squadra come Vettel è stata una vera opportunità, di conseguenza se arrivasse un campione del calibro di Lewis ne sarei altrettanto felice“.

Infine, facendo in sintesi un bilancio di quello che è stato il suo primo anno a Maranello, condito da un mix di clamorose papere e performance super, Leclerc ha concluso: “Se mi avessero detto alla vigilia che avrei vinto due corse e firmato sette pole non ci avrei creduto. L’obiettivo è migliorare, ma in generale non posso essere contento“.

Chiara Rainis

Lewis Hamilton e Charles Leclerc (Getty Images)