Ferrari, così non va: un altro errore da penna rossa al muretto

0
1306
Ferrari (Getty Images)
Ferrari (Getty Images)

F1 | Ferrari, così non va: un altro errore da penna rossa al muretto

Altro errore grave in casa Ferrari, questa volta durante il terzo turno di qualifiche del GP di Abu Dhabi. Proprio come accaduto a Monza, ma questa volta a parti invertite, Leclerc per tenere la posizione alle spalle di Sebastian Vettel ha preso bandiera scacchi e non ha potuto svolgere il suo ultimo tentativo per provare a strappare la pole a Lewis Hamilton che da par suo ha anche stabilito il nuovo record della pista.

Situazione abbastanza particolare quella che si è verificata durante il Q3 delle qualifiche del GP di Abu Dhabi. Albon, Vettel e Leclerc, infatti, durante l’ultimo giro di lancio erano a trenino uno dietro l’altro abbastanza distanziati per non ostacolarsi durante il lap di qualifica.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Semaforo rosso per Leclerc

Ad un certo punto dal muretto hanno avvisato Leclerc che i tempi stringevano, ma ormai era troppo tardi perché pochi secondi dopo che Vettel ha tagliato il traguardo è scattato il semaforo rosso giusto in faccia a Charles che non ha quindi potuto fare il suo ultimo tentativo.

Per effetto di tutto ciò e a causa della penalità comminata a Bottas le due Ferrari partiranno 3a e 4a con Leclerc davanti a Vettel. Errore abbastanza grave della Rossa che ha tolto a Charles, che sino a quel momento sembrava il più in palla tra i due driver di Maranello, la possibilità di provare a qualificarsi un po’ più avanti. Questi naturalmente sono sbagli gravi che saranno imperdonabili nella prossima stagione se la Ferrari vorrà lottare per il Mondiale con la Mercedes.

Antonio Russo

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)