Mick Schumacher (Foto Prema)
Mick Schumacher (Foto Prema)

F2 | Il rammarico di Mick Schumacher: “Peccato non debuttare subito in F1”

Un po’ di dispiacere c’è, nelle parole di Mick Schumacher, quando parla della prossima stagione: “Sarebbe stato bello fare il passo in Formula 1”. Ma il figlio d’arte ha deciso di restare invece in Formula 2 anche nel campionato che verrà, rinnovando il suo contratto con la scuderia veneta Prema, con un obiettivo chiaro in mente: “Per me è un vantaggio fare un altro anno di esperienza e sono felice di poter continuare con la stessa squadra”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

La sua stagione di debutto nella categoria cadetta, in cui arrivava da campione in carica della Formula 3 europea, è stata in un certo senso deludente: ha colto la sua prima vittoria ad agosto all’Hungaroring ed è entrato spesso in zona punti, ma in campionato langue al dodicesimo posto assoluto quando manca solo l’ultimo weekend di Abu Dhabi a completare il calendario. Decisamente un risultato non all’altezza delle aspettative, nemmeno delle sue.

Dunque nel 2020 l’intento è quello di far meglio, molto meglio, addirittura di lottare per il titolo: “Il mio obiettivo è tenere il passo dei migliori”, ammette l’erede del leggendario Michael Schumacher. “Penso che l’anno prossimo per me sarà più semplice, perché conosco già la macchina, le piste e ciò che accade in un weekend di gara”.

Schumacher alla scoperta delle nuove gomme

A lungo termine, lo sguardo del 20enne tedesco è però comprensibilmente puntato sulla promozione in Formula 1, che a questo punto potrebbe slittare al 2021. Quando potrà avere anche un vantaggio sui suoi colleghi più esperti: correndo in Formula 2, infatti, potrà sperimentare con un anno di anticipo le gomme da 18 pollici che la Pirelli poi utilizzerà anche nella classe regina dalla stagione successiva.

“Noi useremo gli pneumatici con la spalla ribassata un anno prima della Formula 1”, spiega Schumi Jr. “Si tratta di un grande cambiamento e posso immaginare che bisognerà adattare lo stile di guida. Perciò fare più esperienza potrà solo essere positivo per me”.

Mick Schumacher sul gradino più alto del podio della gara vinta in Formula 2 all'Hungaroring (Foto Prema)
Mick Schumacher sul gradino più alto del podio della gara vinta in Formula 2 all’Hungaroring (Foto Prema)